Immagine Alessandria Calcio torna a vincere: Chiarello e Castellano stendono la Pistoiese
adv-990

ALESSANDRIA – PISTOIESE 2-0

MARCATORI: Chiarello (56′) e Castellano (93′)

ALESSANDRIA – Buona la prima per mister Longo. L’Alessandria che batte 2-0 la Pistoiese al termine di una partita non entusiasmante nel primo tempo. Gli autori del gol sono Chiarello e Castellano, bravi a capitalizzare le azioni di due subentrati dalla panchina, Mustacchio e Corazza. Decisivo proprio l’ingresso del neo acquisto ex Crotone, che impiega meno di un minuto per mettere sui binari giusti una gara in cui i suoi avevano faticato a rendersi pericolosi dalle parti dell’estremo difensore ospite.

Il lavoro per mister Longo non manca, considerate le tante occasioni concesse ai toscani e un primo tempo avaro di occasioni da gol. Ma i tre punti riportano il sorriso e fanno bene al morale.

Considerato il poco tempo a disposizione per preparare la sfida, mister Moreno Longo non modifica l’impalcatura, optando per un 3-5-2 con Pisseri in porta; Blondett con Cosenza e Prestia in difesa; a centrocampo torna titolare Chiarello al fianco di Giorno e Bruccini, mentre le fasce sono presidiate da Parodi a sinistra e Mora a destra. In attacco tandem formato da Arrighini ed Eusepi.

La prima emozione del match porta la firma di Simonetti, che da fuori area calcia di poco alto. L’Alessandria è aggressiva, ma  fatica a rendersi pericolosa dalle parti di Perucchini. Al 22′ è una disattenzione di Cosenza a lanciare a rete Stoppa, ma Pisseri è attentissimo in uscita. I Grigi provano a prendere in mano il pallino del gioco, ma le azioni offensive non si traducono mai in tiri in porta.

Nel secondo tempo, dopo un gol annullato ad Arrighini, entra Mustacchio al posto di Mora. Il cambio impiega meno di un minuto a rivelarsi vincente: proprio l’ex Crotone si invola sulla fascia, si libera del diretto marcatore e serve a Chiarello un pallone che il numero 4 grigio deposita alle spalle di Perucchini. Al 67′ è il momento di Casarini e Corazza al posto di Giorno ed Eusepi, ma la Pistoiese continua a premere sull’acceleratore e con Chinellato sfiora il pari. All’83’ l’Alessandria ha l’occasione per chiudere l’incontro: altro assist preciso di Mustacchio per Chiarello, ma questa volta il centrocampista grigio di testa non inquadra la porta da ottima posizione. Al 90′ l’occasione per chiudere è ancora più clamorosa, ma Casarini fallisce quello che è un rigore in movimento. In pieno recupero, però, i Grigi trovano il raddoppio: Corazza scatta sul filo del fuori gioco e premia Castellano, che segue l’azione e sigla il definitivo 2-0.