Alessandria Calcio, finalmente i tre punti: rigore di Eusepi e poi Pisseri chiude a chiave la porta
adv-323

ALESSANDRIA – CARRARESE 1-0

Marcatore: 7′ Eusepi (AL)

adv-589

ALESSANDRIA –  Dopo un digiuno di un mese, l’Alessandria torna a vincere. A decidere la sfida contro la Carrarese è il gol dal dischetto di Eusepi al 7′, autore di un’ottima prova al rientro dall’infortunio. La manovra grigia, però, stenta ancora e i rischi dalle parti di Pisseri non sono mancati. Ma a contare di più in questo momento delicato della squadra è il ritorno ai tre punti: non tanto per la classifica, con i Grigi che rimangono al sesto posto e si rifanno sotto alla Pro Patria, piuttosto per il morale. Il turno infrasettimanale di giovedì a Livorno sarà il banco di prova per cercare continuità nei risultati, in attesa di un miglioramento anche nella gestione della palla.

Mister Longo recupera Parodi, Eusepi e Bruccini: i primi due sono tra i titolari, mentre il centrocampista parte dalla panchina. A dirigere la manovra del 3-5-2 torna dal primo minuto Gazzi, mentre in attacco a fare coppia con Eusepi c’è Arrighini, preferito a Corazza. La Carrarese, orfana di Caccavallo, si affida al 3-4-3, con Piscopo, Marilungo e Manzari come terminali offensivi.

L’avvio di gara sorride ai padroni di casa, che al 3′ chiamano subito in causa Mazzini: il calcio di punizione di Di Quinzio non trova nessun compagno e sbuca davanti al portiere marmifero, che si salva di piede. I Grigi insistono, specialmente sulla fascia destra, e al 7′ Arrighini entra in area e viene atterrato da Ermacora. L’arbitro concede il rigore e dal dischetto Eusepi spiazza Mazzini. La reazione della Carrarese è affidata a Piscopo, che cerca la conclusione sul primo palo, ma Pisseri è attento e devia in angolo. L’occasione più ghiotta per gli ospiti arriva al 39′, sempre dalla fascia sinistra: da fuori area Marilungo lascia partire un bel destro a giro sul quale l’estremo difensore alessandrino è bravo a opporsi in tuffo.

Mister Baldini inizia la ripresa con Pavone al posto di Manzari e continua la ricerca del pari da parte dei marmiferi, che spingono fin da subito sull’acceleratore. L’Alessandria non riesce a imbastire un’azione ed è costretta a difendersi a denti stretti, con Marilungo che da buona occasione non centra la porta. Al 69′ nella Carrarese entra Infantino al posto di Piscopo, mentre mister Longo sostituisce Celia con Chiarello. Ma il copione non cambia e al 73′ serve una paratona di Pisseri a negare la gioia del gol a Marilungo. La reazione dell’Alessandria è immediata, con Casarini che calcia a lato. Longo ricorre al secondo cambio, inserendo Corazza al posto di Arrighini. Dopo un’occasione per Corazza, nell’Alessandria entrano anche Bruccini e Giorno a dare forze fresche al centrocampo. Dopo 4′ di recupero l’Alessandria può tornare a festeggiare.