Alessandria Calcio all’ultimo respiro: Di Gennaro incorna l’Albinoleffe nel recupero
adv-608

ALESSANDRIA – ALBINOLEFFE 2-1

Marcatori : 9′ Di Quinzio (ALE), 76′ Giorgione (ALB), 93′ Di Gennaro (ALE).

ALESSANDRIA – Terza vittoria nelle ultime tre partite, per un totale di nove punti in sette giorni. L’Alessandria supera l’Albinoleffe grazie alla magia di Di Quinzio e al gol di Di Gennaio al 93′, dopo che gli ospiti in inferiorità numerica avevano trovato il pari con Giorgione. La squadra di mister Moreno Longo aggancia il quarto posto in classifica in coabitazione con il Lecco, sconfitto a Novara, a quota 50 punti.

Gazzi e compagni interpretano uno dei migliori primi tempi dell’ “era Longo”: segnano con un pregevole destro di Di Quinzio, propiziano l’espulsione di Borghini e sfiorano in più occasioni il raddoppio. Nel secondo tempo, però, complice anche un calo nell’intensità, gli ospiti colpiscono e riagguantano il pari. Lo “schiaffo” risveglia la grinta dei Grigi, che cingono d’assedio l’area di Savini, che al 92′ si supera su Eusepi, ma sul calcio d’angolo seguente nulla può contro l’incornata di Di Gennaro.

adv-948

Dopo il turno infrasettimanale contro il Livorno, mister Moreno Longo torna alla difesa che aveva sconfitto la Carrarese, con Prestia, Sini e Di Gennaro. Anche a centrocampo tornano Gazzi e Di Quinzio, mentre Chiarello viene preferito a Casarini. Confermati sulle fasce Parodi e Celia, mentre in attacco torna titolare la coppia Eusepi-Arrighini. L’Albinoleffe, orfana di Manconi, si schiera a specchio con Giorgione e Cori come terminali offensivi.

Il match si sblocca al 9′ con una magia di Di Quinzio, che dalla fascia sinistra si accentra e lascia partire un preciso destro a giro che si insacca alle spalle di Savini. La reazione degli ospiti è affidata a Cori, che di testa non inquadra lo specchio della porta. Per i lombardi si fa tutto più complicato quando, al trentesimo minuto, Borghini riceve il secondo giallo per simulazione e lascia i compagni in dieci. L’Albinoleffe passa al 4-4-1 arretrando Tomaselli sulla linea di difesa, ma l’Alessandria aumenta la pressione, affacciandosi pericolosamente dalle parti di Savini. Mister Zaffaroni corre ai ripari inserendo il difensore Cerini al posto di Tomaselli.

Nella ripresa gli ospiti sembrano più intraprendenti, ma al 52′ sono i padroni di casa a sfiorare per primi il gol: Eusepi serve Arrighini, che da buona posizione calcia di pochissimo a lato. Otto minuti dopo tocca a Di Gennaro, ma la sua conclusione viene parata da Savini. L’Albinoleffe resiste, prova qualche sortita e al 74′ inserisce Ravasio e Peetrungaro. Al 76′ arriva il gol del pari: Piccoli suggerisce per Giorgione, che supera Pisseri in diagonale. Mister Longo opta per un triplo cambio, inserendo Bruccini, Casarini e Corazza e proprio quest’ultimo sfiora immediatamente il gol, ma il suo tiro centra la traversa. All’87’ entra anche Stanco al posto di Celia e l’Alessandria si getta a capofitto alla ricerca del gol della vittoria: Parodi sfiora il palo, mentre Eusepi chiama Savini a un complicato intervento. All’ultimo minuto di recupero gli sforzi dei Grigi vengono ripagati: sul seguente tiro dalla bandierina Di Gennaro stacca e di testa trafigge Savini, per il definitivo 2-1.