Alessandria cala il tris di vittorie con una cinquina: Lucchese ko 5-2
adv-397

ALESSANDRIA – LUCCHESE 5-2

Marcatori: Petrovic (LU) al 8′, Arrighini (AL) al 14′ e 28′, Bruccini (AL) al 24′, Parodi (AL) al 33′, Marcheggiani (LU) su rigore al 51′, Prestia (AL) al 58′.

ALESSANDRIA – Cinque gol e tre punti e terza vittoria consecutiva per l’Alessandria, che si sbarazza della Lucchese e risponde alle vittorie di Como e Lecco, in attesa delle gare pomeridiane di Pro Vercelli e Renate. Contro i toscani la differenza di valori in campo è evidentissima e forse è proprio quest’aspetto che condiziona la retroguardia grigia nella dormita che propizia il vantaggio ospite e il secondo gol nella ripresa. Il gol di Petrovic è soltanto una parentesi, perchè la squadra di Longo torna subito in totale controllo di una gara che chiude senza troppe difficoltà. I Grigi tornano a segnare tanto, con la doppietta di Arrighini, le prime reti stagionali di Bruccini (gol dell’ex) e Parodi, e la firma di Prestia, che chiude i conti dopo il gol in avvio di ripresa di Marcheggiani. L’Alessandria gira bene: l’intesa tra i reparti si cementifica, cresce la fluidità e la varietà della manovra, con Mustacchio ed Eusepi che non finiscono sul taccuino dei marcatori ma mettono l0 “zampino” in tutte le azioni da gol. La prova del nove saranno le prossime avversarie (Juventus U23 e Como), ma l’impressione è che l’orso grigio sia davvero “cambiato dalla testa fino ai pe‘”.

Mister Longo ai affida allo schieramento vittorioso a Vercelli, sostituendo l’infortunato Sini con il rientrante Prestia e con Macchioni al posto di Bellodi. Nei toscani spicca il forfait di bomber Bianchi, fermato da un infortunio.

Nemmeno un giro di lancette e l’Alessandria ha già la palla per il vantaggio: Arrighini serve Mustacchio, che da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta. Alla prima sortita offensiva, però, la Lucchese passa in vantaggio: la retroguardia grigia si perde Nannelli che viene atterrato in area da Pisseri, ammonito. Dal dischetto il portiere si oppone al tiro di Petrovic, ma sulla ribattuta il 37 toscano è più veloce di tutti e insacca di testa. L’Alessandria non accusa il colpo e al 14′ segna il pari con Arrighini, che finalizza una ripartenza sugli sviluppi di una punizione per gli ospiti. Ristabilita la parità i Grigi dilagano: al 24′ una precisa punizione permette a Bruccini di festeggiare il classico “gol dell’ex” e la prima rete stagionale. Mister Lopez inserisce Adamoli e Marcheggiani, ma quattro minuti dopo Eusepi serve in area Arrighini, che sigla la doppietta, mentre al 33′ è ancora il 9 grigio a vestire i panni dell’assist man, questa volta per Parodi, che con un potente diagonale porta i suoi sul 4-1.

In avvio di ripresa nella Lucchese entra Lionetti al posto di Meucci, ma sono ancora i Grigi a sfiorare il gol con Eusepi. Al 51′ la Lucchese accorcia le distanze: calcio di rigore per un fallo di Parodi, Pisseri tocca ma non devia la battuta di Marcheggiani. I Grigi impiegano sette minuti a ristabilire le distanze: assist di Mustacchio e precisa conclusione di Prestia, che si insacca alla destra di Biggeri. Mister Longo opta per quattro sostituzioni, divise in due blocchi: entrano Gazzi e Corazza al posto di Casarini e Mustacchio, e poi Rubin e Di Quinzio per Celia e Arrighini. Sul taccuino dei marcatori manca Eusepi, che al 26′ ci prova, sfiorando nuovamente il palo. Al 76’ c’è spazio anche per Stanco, che sostituisce Parodi. Ma il punteggio non cambia: è la terza vittoria consecutiva.