Alessandria, missione compiuta. Pergolettese domata, grigi sempre a -1 dal Como
adv-742

ALESSANDRIA – PERGOLETTESE 1-0

Marcatore: Casarini (AL) al 26′

adv-442

ALESSANDRIA – Continua il cammino vincente dell’Alessandria che supera 1 a 0 la Pergolettese, conquista la sesta vittoria consecutiva e rimane a un punto di distanza dalla capolista Como, alla vigilia dello scontro diretto. Per la seconda volta consecutiva a portare in casa Grigia tre punti d’0ro è una rete di Casarini, servito da una giocata da “manuale della punta” di Eusepi. Più brillante nel primo tempo, l’Alessandria sfiora il raddoppio in avvio di ripresa, poi va in difficoltà nel gestire l’intensità degli ospiti. Gli uomini di mister Longo però  stringono i denti e non senza qualche brivido conquistano la posta in palio. “Vincete per noi” è lo striscione che sventola sopra la Gradinata Nord: missione compiuta. Ora un finale al cardiopalmo che vedrà l’Alessandria impegnata a Como domenica 25 aprile alle 15 e poi in casa contro la Pro Patria il 2 maggio.

Reduci da cinque vittorie consecutive i Grigi non cambiano l’ossatura: Pisseri in porta; in difesa Prestia, Di Gennaro e Bellodi, che vince il ballottaggio con Macchioni; Casarini e Bruccini a centrocampo affiancati da Celia sulla fascia sinistra e Parodi su quella destra; trio offensivo composto da Mustacchio, Arrighini ed Eusepi, preferito a Corazza.

Nel primo quarto d’ora c’è solo l’Alessandria, che sfiora il gol in due occasioni: all’8′ Bruccini colpisce l’esterno della rete da calcio di punizione, mentre un minuto dopo è un colpo di testa di Eusepi a chiamare Soncin alla parata su assist di Parodi. La Pergolettese non sta a guardare e punge sulla fascia sinistra, dove Celia è più in difficoltà quando deve difendere. Ma dopo un colpo di testa alto di Bariti, l’Alessandria passa in vantaggio grazie a una bellissima azione: Eusepi, spalle alla porta, riceve e imbuca per Casarini, che di precisione supera il portiere dei lombardi. La Pergolettese, però, non esce dall’incontro, anzi: prende coraggio, alza il baricentro e al 39′ serve un miracolo di Pisseri per negare la gioia del gol a Vargas, servito da una sponda di Bariti.

La ripresa inizia con i Grigi subito vicinissimi al raddoppio: Casarini sfiora la doppietta, ma viene murato, mentre al 47′ è la traversa a salvare la Pergolettese sul tiro-cross di Eusepi e sulla successiva conclusione di Celia. Al 61′ nella Pergolettese entra Candela al posto di Girelli, mentre al 69′ mister Longo getta nella mischia Chiarello per uno spento Mustacchio e Corazza per Arrighini. Gli ospiti spingono sull’acceleratore e l’Alessandria è costretta a stringere i denti per contenere l’aggressività degli avversari, che inseriscono anche Longo, Duca e Piccardo. Longo rinforza la mediana, inserendo Giorno al posto di Casarini. A un minuto dal 90′ entrano anche Gazzi e Stanco per Bruccini ed Eusepi: nel finale l’Alessandria riesce a rifiatare, tenendo la palla lontana dalle parti di Pisseri fino al triplice, liberatorio fischio.