Al G20 dell’agricoltura di Firenze anche il riso del Monferrato casalese

FIRENZE – C’è un po’ di Casale Monferrato tra i protagonisti del G20 dell’agricoltura che si sta svolgendo a Firenze. Una quattro giorni, da giovedì 16 a domenica 19 settembre, per raccontare le eccellenze agroalimentari italiane. Ma anche un evento che ha portato i giovani contadini a denunciare il furto e la distruzione di terra fertile in Italia e nel mondo che favorisce il dissesto ambientale e la speculazione sui prezzi del cibo e sulla fame.

A rappresentare il Piemonte nel grande Mercato Contadino due eccellenze regionali: il riso e la nocciola. Le due aziende, una alessandrina ed una cuneese che hanno preso parte al Farmer Market sono l’azienda agricola Cascina Ardizzina di Paolo Costanzo, di Casale Monferrato per il riso e l’azienda agricola Mario Proglio di Diano d’Alba per la nocciola delle Langhe, sua maestà Tonda Gentile Trilobata.

adv-509

Una grande vetrina per la nostra provincia e per i prodotti del territorio. Con l’azienda agricola Ardizzina sono arrivati a G20 i prodotti del Monferrato, il riso Carnaroli, Baldo, risotti pronti, farro, farina di riso e da polenta e molto altro ancora. Un bell’esempio d continuità generazionale, attiva dal 1890, è stata creata a Frassineto Po nel 1924 da Alessandro Costanzo e da allora si sono succedute quattro generazioni. I terreni sono situati ai margini del Parco Naturale del Po, ai piedi delle meravigliose colline del Monferrato casalese. Il riso di Cascina Ardizzina sarà alla base di molti piatti tipici che per l’intera durata dell’iniziativa i consumatori potranno degustare grazie alle ricette preparate dai cuochi contadini di Campagna Amica”, hanno spiegato il Presidente e il Direttore Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo.