Alessandria a Como con un centrocampo da inventare. Longo: “Pronti a presentare la squadra migliore”
adv-797

ALESSANDRIA – Sabato sera torna la Serie B. L’Alessandria è attesa dalla trasferta di Como. Una sfida che, a una manciata di mesi di distanza, torna di estrema attualità. Questa volta in chiave diversa: quella per una permanenza in cadetteria.

Il Como, al di là del modulo (4-4-2, ndr), è una squadra organizzata e che ha fatto un mercato importante con attaccanti di grande qualità. In ogni reparto ha giocatori di categoria ed esperienza. Ci porrà davanti a difficoltà importanti, ma noi dobbiamo continuare il nostro percorso positivo per tornare a casa dei punti“, ha esordito Moreno Longo a due giorni dall’ottava giornata di Serie B.

Como ben diverso da quello affrontato in Serie C: “Il mercato fa sempre la differenza. Loro hanno fatto un grande mercato. D’altro canto noi abbiamo dei giocatori che si conoscono e che si stanno ben calando nella categoria. Hanno capito la differenza tra Serie B e C. Per questo lavoreremo e scenderemo in campo partita dopo partita con l’entusiasmo di chi vuole alzare l’asticella in questa fantastica avventura“.

A questa partita i grigi arrivano con tanti assenti: “Stiamo cercando di recuperare Palazzi e Corazza per la partita. Per quanto riguarda Bellodi il suo sarà un recupero piuttosto lungo. Purtroppo si è fermato Celesia a causa di un problema al polpaccio. Al contrario stiamo lavorando di recuperare almeno uno tra Bruccini e Ba per la gara di Como“. Con il centrocampo praticamente dimezzato in preallarme sono “Chiarello e Milanese. Siamo un po’ in emergenza ma troveremo la soluzione giusta per il momento. Mi preoccupo solo delle cose che posso cambiare. Questa è una situazione che non dipende da noi. Certo è che troveremo l’11 migliore per affrontare il Como“.

La pausa delle nazionali ha permesso ai grigi di lavorare “bene. Abbiamo cercato di mettere dentro lavoro per le situazioni che abbiamo da migliorare. Il test con la Juve ci ha dato l’indicazione di un’ottimo allenamento dai ritmi alti, interpretata bene“.

Foto Alessandria Calcio

adv-516