Le pagelle dell’Alessandria dopo la vittoria 3-2 sulla Spal
adv-122

FERRARA – Primo successo stagionale in trasferta per l’Alessandria, che nella tredicesima giornata di Serie B supera 3 a 2 la Spal grazie alle reti di Chiarello, Corazza e Arrighini. Due volte in svantaggio, i Grigi recuperano subito e, sempre nel primo tempo, compiono il sorpasso grazie al primo gol in campionato di Arrighini.

Nel secondo tempo i padroni di casa spingono forte e fanno debuttare il neo acquisto Giuseppe “Pepito” Rossi, vecchia conoscenza della Serie A, ma il fortino dei Grigi non cede.
Ecco le pagelle degli uomini di mister Moreno Longo.

PISSERI 6: Trafitto due volte, nel secondo tempo da sicurezza sia in uscita sia nelle giocate. Al 75’ ringrazia il doppio palo colpito da Celia e Capradossi.

PARODI 6: Solita gara di grinta e lotta. Meno preciso del solito in fase difensiva, ma conquista falli importanti per far rifiatare i suoi.

adv-629

PRESTIA 6,5: attento per tutta la gara. Corre pochissimi rischi, anche quando l’avversario si chiama Pepito Rossi.

DI GENNARO 6: Non perfetto in occasione dei gol subìti, si fa perdonare con il traversone che mette Chiarello davanti a Seculin e con un secondo tempo molto concreto.

MUSTACCHIO 8: La sua miglior gara in maglia grigia. Nel primo tempo può dedicarsi alla fase offensiva e lo fa splendidamente: è incontenibile e il suo zampino in occasione dei gol di Corazza e Arrighini è fondamentale.

MILANESE 6: L’emergenza a centrocampo lo costringe ad arretrare rispetto al ruolo ricoperto in Nazionale, ma quella del giovane talento di scuola Roma è lo stesso una prova di grande livello.

CASARINI 6: Sostanza ed esperienza al servizio della squadra. Il suo è un lavoro forse poco appariscente, ma di sicuro fondamentale.

LUNETTA 6: Dopo alcune gare sottotono, una prestazione convincente. Al 6’ scalda i guantoni di Seculin, poi è attento. Nella ripresa viene ammonito e mister Longo non rischia, sostituendolo. Dal 65’ PIEROZZI 6: Impatto positivo sul match. Appena entrato va al tiro, poi gestisce bene alcune ripartenze, guadagnando secondi importanti nel recupero.

CHIARELLO 7: No, il gol con il Frosinone non è stata una giocata estemporanea. Questo tipo di inserimento è nelle sue corde, lo stop e il tocco per battere Seculin sono di pregevole fattura.

ARRIGHINI 7: Finalmente il numero 11 grigio si sblocca. Fa partire l’azione che poi conclude con il primo gol stagionale e in avvio di ripresa fallisce l’occasione che gli avrebbe regalato una meritata doppietta. Dal 76’ PALOMBI: S.v.

CORAZZA 7: Mette fine a un digiuno che durava dal 16 settembre facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto. Ora deve ritrovare la continuità: l’Alessandria ha bisogno dei suoi gol. Dall’87’ KOLAJ: S.v.