Le pagelle dell’Alessandria Calcio dopo la gara con il Pordenone

ALESSANDRIA – Vittoria netta dell’Alessandria Calcio sul Pordenone. I grigi di Moreno Longo si sono imposti con un 2-0 senza appello, in una gara importantissima per la corsa salvezza. Vincere contro l’ultima in classifica, e il contemporaneo ko della Spal, hanno portato l’Alessandria a -5 punti dalla salvezza diretta. Ecco le pagelle dei mandrogni dopo la gara con il Pordenone.

Pisseri 6: Per lui ordinaria amministrazione. Solo un tiro nel primo tempo lo fa lanciare per controllare una palla tutto sommato facile a dimostrazione di una giornata più che tranquilla.

Parodi 6: Mantiene posizione e linea senza particolare fatica. Solo Di Serio quando entra rischia di rovinargli una giornata senza affanni. Viene spostato sulla sinistra dopo l’uscita di Coccolo per Prestia.

adv-784

Di Gennaro 6.5: Prestazione come sempre attenta e maiuscola per il centrale che Longo ormai ha consacrato come titolarissimo nella sua difesa a tre. Dalle sue parti agisce Butic, il più impalla del Pordenone, che lui ferma prima con le buone e poi anche con le cattive.

Coccolo 6: Titolare un po’ a sorpresa dopo gli acciacchi fisici della scorsa settimana, lui è diligente e gioca una partita attenta e intelligente. Dal 66’ Prestia 6: entra e mette in mostra tutta la sua esperienza nel momento di maggiore foga degli ospiti.

Pierozzi 6.5: I compagni lo cercano spesso lanciandolo sulla fascia. Lui alterna buone giocate a momenti in cui rifiata. Cala alla distanza ma del resto anche Longo aveva detto che il ragazzo non aveva ancora i 90′ nelle gambe. Dal 73’ Mattiello sv

Casarini 6.5: Dai suoi piedi passa il gioco dell’Alessandria. Prova qualche verticalizzazione ma non disdegna nemmeno gli inserimenti. Sfortunato intorno alla mezz’ora quando colpisce un palo a Binfi battuto.

Milanese 7: Vince su tutti i fronti il duello con Torrasi. È sempre propositivo e si fa trovare nel posto giusto al momento giusto quando è il momento di capitalizzare quello che diventerà il suo primo gol in Serie B. Dall’84’ Mantovani sv

Lunetta 5: Sua una delle prime occasioni del match ma il tiro non è dei migliori. Troppo leggero e tutt’altro che concreto, è lui l’unica nota stonata del match. Dal 66’ Mustacchio 5,5: Il suo ingresso non incide nelle sorti del match. Macchinoso e lento non cambia il passo alla gara.

Corazza 6: Viene provato nel tridente con Marconi e Palombi e un po’ soffre la prepotenza offensiva dei compagni di reparto. Spesso si trova lontano dall’azione ma è anche costretto a ripiegare spesso per creare densità in mezzo al campo durante il possesso palla del Pordenone. Insomma si sbatte per dare il suo contributo alla vittoria.

Marconi 7: Il bomber è tornato. Seconda rete consecutiva in campionato che porta punti d’oro alla classifica dell’Alessandria. Battere il Pordenone era fondamentale e lui si è fatto trovare pronto.

Palombi 6.5: Prova convincente la sua. Non va a segno ma è spesso propositivo in zona offensiva, svolgendo in modo diligente il compito di copertura affidatagli da Longo. Dal 66’ Ba 6: Forze fresche per il finale.