Alessandria Calcio, con la Reggina inizia la volata finale per la salvezza
adv-476

ALESSANDRA – Lunedì 25 aprile 2022 alle 15 l’Alessandria Calcio scenderà in campo contro la Reggina per il terzultimo turno del campionato di Serie B. In un “Moccagatta”  prossimo al tutto esaurito saranno in palio tre punti importantissimi per la squadra di Moreno Longo, che è chiamata a dare continuità alle recenti vittorie contro Pordenone e Cittadella: in questo momento, infatti, la Spal, e quindi la salvezza diretta, dista solo tre lunghezze mentre alle spalle il Cosenza farà di tutto per riportasi a -1 dai Grigi, sfruttando l’impegno casalingo contro il già retrocesso Pordenone.

adv-349

I cancelli del Moccagatta apriranno già alle 13, due ore prima rispetto al fischio d’inizio: tutti i tifosi sono invitati a presentarsi il prima possibile, per favorire le operazioni di ingresso allo stadio.

Per l’Alessandria trovare il terzo successo consecutivo significherebbe muovere un passo fondamentale in una volata per la permanenza in B che in linea teorica vede ancora in gioco anche il Vicenza, attualmente a sette punti di distacco da Casarini e compagni. Come lo stesso allenatore grigio Moreno Longo ha dichiarato nel post partita di Cittadella, “sono le motivazioni a fare la differenza” e sicuramente all’Alessandria non mancheranno. Mantenere inalterate le distanze dalle inseguitrici e sperare nell’aggancio agli spallini permetterebbe ai Grigi di consolidare una posizione favorevole nella graduatoria. Nello stesso tempo, però, sarebbe un grave errore pensare a una Reggina senza ambizioni di vittoria: è vero che la squadra di mister Stellone non può più ambire a un posto nei play-off, ma la voglia di “vendicare” il 4-0 subìto all’andata potrebbe essere un motore in più per i calabresi. Le doppiette di Corazza e Lunetta capitarono in un momento di crisi fra l’ambiente amaranto e l’allenatore di allora, Aglietti, che dopo la sconfitta lasciò la panchina della Reggina. Con l’arrivo di Stellone la squadra ha iniziato un cammino più convincente, anche grazie al mercato invernale che ha portato in Calabria giocatori di qualità come Folorunsho.

adv-206

Tra gli ospiti mister Stellone non ha escluso la possibilità di concedere minuti a chi ne ha avuti meno durante la stagione. Saranno indisponibili gli squalificati Amione e Bianchi, mentre torna a disposizione l’ex Roma Menez. In casa Alessandria mister Longo non avrà a disposizione Mattiello, espulso a Cittadella, ma potrà contare sul rientro dalla squalifica di Di Gennaro, pedina importante sia in difesa sia in chiave offensiva sui calci piazzati o sulle palle inattive. L’allenatore ex Torino potrebbe riconfermare il 3-4-1-2 che ha ben funzionato nelle ultime due uscite: Pisseri in porta; Mantovani, Di Gennaro e Parodi in difesa; Milanese e Casarini a centrocampo, affiancati da Pierozzi e uno fra Lunetta e Mustacchio sulle fasce; Parodi a supporto del tandem d’attacco Corazza-Marconi.

A differenza dello scorso turno, l’Alessandria giocherà alle 15 insieme al primo lotto di gare, fra le quali anche Cosenza-Pordenone e Crotone-Cremonese. Alle 18, invece, occhi puntati su Brescia-Spal e Como-Vicenza.