Alessandria Calcio a Gubbio alla ricerca dei primi punti

GUBBIO – Reduce da due sconfitte consecutive, stasera alle 18 l’Alessandria Calcio sfida in trasferta il Gubbio per muovere per la prima volta la classifica, nella terza giornata della Serie C. Al momento, infatti, i grigi sono ancora fermi a quota 0, insieme alla Torres. Di fronte ai ragazzi di mister Rebuffi ci saranno gli umbri guidati da un ex grigio, quel mister Piero Braglia protagonista della stagione del 2016/2017, esonerato dalla panchina mandrogna dopo il ko a Viterbo. La presenza dell’esperto tecnico toscano certifica le ambizioni stagionali dei rossoblu, favoriti d’obbligo in questo match. In Lega Pro da sei anni, il Gubbio punta infatti a un campionato da protagonista.

adv-908

A proposito di ex, l’Alessandria Calcio si troverà di fronte anche il figlio d’arte Andrea Signorini, in grigio 13 anni fa. quindi dovremo scendere in campo con ancora più coraggio. “Recupereremo Sylla dalla squalifica e non mancherà lo spazio per chi ha giocato meno” aveva rimarcato domenica mister Fabio Rebuffi, proprio a proposito di questo turno infrasettimanaledobbiamo sfruttare queste partite per velocizzare il nostro percorso di crescita, che è difficile ma è anche solo all’inizio“. Possibile turn-over, quindi, per la formazione dell’Orso, visti i pochi giorni a disposizione per preparare questa sfida, collocata nel primo turno infrasettimanale della stagione.

“Dobbiamo crescere partita dopo partita” le parole dell’esperto Simone Sini “cercando di non commettere più errori e giocandocela con le avversarie del nostro livello. Possiamo solo ringraziare i tifosi per l’incitamento, cercando di dare il massimo in ogni partita: l’aiuto dei tifosi è una spinta in più”. 

adv-626

La squadra di mister Braglia è ancora imbattuta in campionato, con una vittoria casalinga sull’Aquila Montevarchi e un pareggio esterno con la Fermana. Nella difesa umbra c’è un altro figlio d’arte: Denis Portanova, figlio dell’ex Siena Daniele e fratello di Manolo, perno della retroguardia del Genoa.