L’Alessandria Calcio regala e crolla, l’Ancona ringrazia e vince 3-0

ANCONA – Si ferma ad Ancona la striscia di risultati utili in trasferta dell’Alessandria Calcio. Nel diciassettesimo turno di Serie C girone B a costare carissimo sono due errori grossolani della retroguardia grigia, che prima con Nichetti e poi con Checchi e Marietta spianano la strada ai biancorossi. Sconfitta che fa male soprattutto per le modalità in cui è avvenuta: fino alla 45′, infatti, la squadra di mister Rebuffi aveva disputato un primo tempo ordinato. Ma se alle ormai note difficoltà si aggiungono anche disattenzioni da parte dei giocatori più esperti della rosa, il cammino verso la salvezza si fa sempre più in salita. Nella prossima giornata, sabato 10 dicembre alle 14.30, ci sarà uno scontro diretto che sa tanto di “ultima spiaggia”: l’Alessandria ospiterà l’Aquila Montevarchi, dietro ai Grigi di un punto.

adv-928

Rispetto al pari interno con l’Olbia mister Rebuffi cambia qualche pedina del 4-2-3-1: in difesa c’è Bellucci al posto di Sini, a centrocampo Perseu affianca Nichetti e nel trio offensivo a supporto di Galeandro ci sono il rientrante Filip, Rizzo e Pellegrini.

La prima emozione del match è biancorossa: Prezioso crossa per Moretti, il cui colpo di tacco viene murato dalla retroguardia grigia. La risposta degli ospiti è immediata, con un colpo di testa di Pellegrini che costringe Perucchini a a rifugiarsi in angolo. L’incontro non ha un vero padrone: entrambe le formazioni provano a fare breccia nella retroguardia avversaria, creando potenziali palle-gol. Tra i padroni di casa i più ispirati sono Prezioso e Moretti, chiamato a sostituire l’infortunato Spagnoli, ma a difettare è la precisione. Nell’Alessandria è, invece, Rizzo a cercare la via del gol ma il suo destro da fuori area termina alto. Al tramonto del primo tempo, però, l’Ancona passa in vantaggio: Nichetti si fa rubare palla a centrocampo e al termine della ripartenza D’Eramo non lascia scampo a Marietta.

adv-726

Il secondo tempo si riapre con un altro errore dell’Alessandria che regala il raddoppio all’Ancona: al 51′ Checchi sbaglia il retropassaggio per Marietta, che si fa anticipare da Marietta. Mister Rebuffi prova a rivitalizzare la squadra con gli ingressi di Lombardi, Martignago e Speranza al posto di Rizzo, Filip e Perseu e l’Alessandria torna ad affacciarsi dalle parti di Perrucchini, bravo a opporsi in due occasioni su Martignago. Nel corso della ripresa c’è spazio anche per Gazoul, che all’86’ tenta il piazzato, deviato dall’estremo difensore di casa. I Grigi provano disperatamente a riaprire la gara e all’89’ subiscono la più classica delle ripartenze, che porta al definitivo 3-0 di Mattioli.

Foto tratta da Elevensports.com

ANCONA – ALESSANDRIA 3-0

MARCATORI: D’Eramo (AN) al 45′, Moretti (AN) al 51′, Mattioli (AN) all’89’

ANCONA (4-3-3) – Perucchini; Mezzoni, Mondonico, De Santis, Brogni (69′ Martina); Simonetti, Gatto (79′ Lombardi), Prezioso; D’Eramo, Moretti (69′ Mattioli), Di Massimo. A disposizione: Piergiacomi, Vitali, Bianconi, Berardi, Petrella, Pecci, Barnabà, Fantoni. Allenatore: Gianluca Colavitto.

ALESSANDRIA (4-2-3-1) – Marietta; Rota, Checchi, Bellucci, Nunzella; Nichetti, Perseu (56′ Speranza); Rizzo (56′ Lombardi), Filip (56′ Martignago), Pellegrini (73′ Gazoul); Galeandro. A disposizione: Dyzeni, Rossi, Podda, Costanzo, Mionic, Sini, Baldi, Ghiozzi, Nepi. Allenatore: Fabio Rebuffi.

ARBITRO: Gianquinto di Parma