Novese iscritta in extremis in Eccellenza: ma giocherà ad Alessandria

ALESSANDRIA – La Novese giocherà il prossimo campionato di Eccellenza. Tutte le pratiche sono state ultimate entro le 18 di questo lunedì, termine ultimo dopo la proroga richiesta dalla società. Sanate in extremis, infatti, le vertenze con due calciatori dello scorso anno, Cantatore e Orlando, Raffaele Retucci ha provveduto a completare tutte le formalità per partecipare alla prossima Eccellenza. I biancocelesti, però, traslocheranno da Novi Ligure ad Alessandria per le gare casalinghe: dopo il no del Comune di Novi per il Girardengo, da Napoli la proprietà ha trovato un accordo con Centogrigio Sport Village (foto) per l’affitto di uno dei campi del centro in via Bonardi, omologato per la categoria. 

Solo la scorsa settimana l’ex presidente, e proprietario delle quote di minoranza, Renato Traverso si era detto disposto a rilevare gratis la società, col benestare di Raffaele Retucci. Le amministrazioni di Novi Ligure, Serravalle e Bosco Marengo avevano però negato la concessione dei rispettivi campi sportivi e la Novese era rimasta quindi senza una casa. Tutto questo prima del colpo di scena di questo lunedì sera, con la proprietà napoletana di nuovo attrice protagonista.

adv-755