Una pioggia di peluche al Moccagatta: l’Alessandria Calcio lancia il Grey Bear Toss [VIDEO]

ALESSANDRIA – Per la prima volta in Italia una pioggia di peluche cadrà su un campo da calcio. Se l’Alessandria Calcio è davanti a tutti nella classifica di Lega Pro, la società grigia dimostra di esserlo anche fuori dal campo. In occasione del big match di lunedì 3 ottobre contro la Cremonese, alla fine del primo tempo scatterà il Grey Bear Toss: il lancio di 2 mila pupazzetti in campo. L’iniziativa non è una novità in alcuni sport americani come l’hockey sul ghiaccio ma l’Alessandria Calcio l’ha resa unica. Da questo venerdì in una trentina di negozi Ascom Confcommercio e da Orshop, lo store ufficiale a Palazzo Melchionni, tutti i tifosi potranno acquistare al prezzo di 10 euro un peluche: un orso, un gatto o un cane, con attaccate due ali sulla schiena, da lanciare dopo i primi 45 minuti di Alessandria-Cremonese, dando così vita a una coreografia unica. L’evento, inoltre, andrà in onda in diretta nazionale grazie alle telecamere di Rai Sport.

In basso l’elenco dei negozi che vendono i peluche 

Il ricavato della vendita sarà devoluto all’Unicef e successivamente destinato a favore dei bambini terremotati del centro Italia per l’assistenza psicopedagogica, l’acquisto di kit scolastici o di attrezzature per le palestre delle scuole. I pupazzi lanciati in campo, invece, saranno donati ai piccoli pazienti dell’Ospedale Infantile di Alessandria e di altre strutture pediatriche della provincia, oltre che ai bambini seguiti dal Cissaca.

I pupazzi saranno acquistabili anche questa domenica, al termine della partita contro il Como. A contribuire alla vendita anche l’Associazione Orgoglio Grigio. “Una bellissima idea che mi è subito piaciuta e a cui stavamo pensando da tempo, già dallo scorso inverno” ha sottolineato il presidente dell’Alessandria Calcio Luca Di Masi “un sentito grazie a Unicef, ad Ascom per il loro grande lavoro e alla Lega Pro per la disponibilità ad accogliere questa idea, con la speranza che altre squadre seguano il nostro esempio.”
“Vogliamo dedicare questo progetto alla memoria di Gianni Amelotti, tifoso dell’Alessandria recentemente scomparso” ha aggiunto il responsabile marketing Luca Borio “è stato lui uno dei primi a spingere per ideare una mascotte, come poi è stato Grison. La sua famiglia, dopo la sua morte, ha sempre voluto che una iniziativa benefica lo ricordasse.” “Siamo molto orgoglioso di essere partner di questa iniziativa” ha concluso Alice Pedrazzi direttore Ascom Alessandria “è importante acquistare il peluche ma anche di portato al Moccagatta e lanciarlo.”