Ovadese di rigore: 1-0 al Bacigalupo grazie a Rignanese

OVADA – Seconda vittoria consecutiva al Geirino per l’Ovadese che regola dagli undici metri un difficile avversario come il Bacigalupo. Se nel primo tempo i padroni di casa sembravano impacciati, nella ripresa i ragazzi di mister Raimondi si sono sbloccati, fino ad arrivare all’episodio che ha deciso la gara: il rigore trasformato da Rignanese. Altra nota positiva, il vantaggio tenuto fino alla fine, con grande concentrazione.

Mi prendo la responsabilità del primo tempo. Lunedi ero andato a vedere il Bacigalupo e avevo visto una squadra cha lavora bene, con un modulo preciso. Ho improntato la settimana su un lavoro preciso, senza variare l’assetto tattico delle ultime 5 partite“, ha spiegato Raimondi. Che poi ammette: “Venerdì, non ero convinto e così nei primi 20 minuti del primo tempo non ci abbiamo capito niente. Colpa mia. Avrei dovuto semplificare la vita ai ragazzi”.

Tutt’altra musica nella ripresa con il sollievo del tecnico: “Abbiamo modificato l’assetto e siamo andati meglio. Abbiamo creato, segnato su rigore, potevamo chiuderla prima con alcune situazioni importanti, senza rischiare praticamente nulla”. Le soddisfazioni del tecnico riguardano anche alcuni giocatori che hanno alzato l’asticella, non limitandosi al solito compitino. A questo punto del campionato, è ora di tirare fuori qualcosa di più, perché se è vero che i playoff sono a 4 punti, è altrettanto vero che l’Ovadese è ancora attaccata alla soglia playout. Un passo per volta per confermare i miglioramenti e abbandonare questa zona di classifica che non rispecchia gli obiettivi della Società. I segnali positivi, però, ci sono. Prossimi impegno, domenica 28 novembre alle 14.30, in casa della Novese.