L’Ovadese si riscatta con la doppietta di Rignanese: Pozzomaina ko

OVADA – Freddo, terreno in condizioni precarie e un avversario difficile da affrontare, non fermano il riscatto dell’Ovadese che torna a vincere (2-0) al Geirino contro Pozzomaina. Rignanese ancora una volta decisivo con una doppietta che ha condannato gli avversari. Inutile dire che mister e società si aspettano ora, prestazioni sempre all’altezza, come quella di domenica di un Samuele Sassari, straripante in occasione del secondo gol, che ha conquistato tutti per la sua qualità e sacrificio al servizio della squadra.

Battere il Pozzomaina, però, non è stato semplice, come conferma mister Stefano Raimondi: “Il Pozzomaina è una squadra che ci ha creato tante problematiche, soprattutto con i due attaccanti perché ogni palla in profondità era pericolosa. Noi volevamo vincere e, alzando il baricentro, soprattutto al Geirino, lasci spazi ai loro attaccanti. Dovevamo stare attenti ai loro attaccanti molto rapidi e nei primi dieci minuti non abbiamo fatto bene. Nella ripresa siamo andati meglio non concedendo praticamente nulla”.

adv-675

La vittoria, comunque, non accontenta del tutto il tecnico ovadese: “Non abbiamo fatto una grande partita, vuoi per il campo, vuoi per il momento. Potevamo fare di più dal punto di vista tecnico, dell’impostazione e della circolazione della palla. Non abbiamo mai approfittato del loro lato esterno, troppa densità a centrocampo. Però capisco i ragazzi e il loro momento. Eravamo ancora un po’ troppo timidi nelle giocate. Dobbiamo cominciare a farle perché ci aiuteranno a rendere la partita più agevole”.

Vittoria comunque meritata per un’Ovadese che vuole scrollarsi di dosso anche questa scomoda soglia playout, in un campionato molto equilibrato, dove da una domenica all’altra, vista la classifica molto corta dall’alto in basso, qualsiasi squadra (Luese Cristo e Valenzana Mado a parte), può ritrovarsi dal paradiso all’inferno. Per l’Ovadese però, la possibilità domenica prossima di allontanare queste zone scomode di classifica, nel secondo impegno casalingo consecutivo contro CIT Turin, per poi chiudere il girone di andata, prima della sosta natalizia, in casa dell’Asca. Insomma, il campionato dell’Ovadese potrebbe dare già importanti risposte nelle due gare rimanenti prenatalizie.