L’Ovadese riparte alla grande: poker al Cit Turin

OVADA – Nel recupero della 14esima giornata del Campionato di Promozione, l’Ovadese riparte in scioltezza, regolando con un netto 4-0 al Cit Turin. Sassari, Anania e la doppietta di Costa permettono alla squadra di Mister Raimondi di sbloccare subito il risultato, chiudere il primo tempo sul 2-0 e mettere la parola fine ai giochi nella ripresa, gestendo nel modo più agevole, una ripartenza per nulla scontata dopo la lunga sosta.

adv-990

Ero abbastanza preoccupato della partita perché abbiamo avuto problemi importanti creati dal Covid e sono arrivati tutti insieme. I ragazzi sono stati molto bravi perché gli avevo chiesto di partire fortissimo e in 4 minuti è cambiata la partita. Il gol di Sassari subito e l’espulsione del loro portiere all’8’, ha permesso ad Anania su una bellissima punizione di andare sul 2-0”, ha spiegato l’allenatore. Mister Raimondi è quindi soddisfatto, ma non troppo: “Abbiamo rischiato di riaprire la partita con due o tre giocate scellerate, permettendo all’avversario di fare delle ripartenze importanti, rischiando qualcosina. Era fondamentale vincere, lo sapevamo, perché col Cit Turin, quasi tutte hanno vinto e noi dovevamo farla nostra per portare a casa i tre punti, in casa, contro queste squadre di bassa classifica”.

Con questa vittoria, l’Ovadese si porta a 20 punti in classifica a soli tre punti dalla zona playoff, a soli cinque dal secondo posto, a conferma di un campionato difficile e molto equilibrato, senza dimenticare la soglia playout che dista solo tre lunghezze. La squadra di capitan Silvestri, con questa vittoria, vuole puntare decisamente in alto, in linea con gli obiettivi della Società. Prossimo impegno, domenica 13 febbraio, alle 14.30, al Cattaneo di Alessandria, in casa dell’Asca, per l’ultima di andata.