Il derby tra Ovadese e Asca finisce a reti bianche

OVADA – Un punto e qualche rimpianto per l’Ovadese, che non va oltre lo 0-0 in casa dell’Asca. Prestazione soddisfacente per i ragazzi di Mister Raimondi che trovano continuità di risultati e gioco: “Ci tengo innanzitutto a farei complimenti all’Asca, come Società, perché erano anni che non giocavo al Cattaneo. Manto favoloso, tribuna bellissima e giocare a calcio in un campo così bello, semplifica le cose“. Mister Raimondi poi continua spiegando che “abbiamo fatto una partita eccezionale creando diverse occasioni da gol, di cui tre clamorose. Non posso comunque dire niente ai ragazzi, anche se potevamo fare meglio nelle occasioni avute, in cui devi essere più cattivo“.

adv-357

Questo il rammarico del tecnico dell’Ovadese che confidava molto in questa prova di maturità, dopo un percorso difficile, sempre alla ricerca di un gioco adatto alla rosa e che finalmente sta dando i suoi frutti. “Se sabato, alla vigilia, potevo magari accontentarmi di un punto, dopo la prestazione di oggi, dico solo che qui ha vinto solo la Luese Cristo e a partita vista, potevamo portare a casa la vittoria anche noi”, ha poi aggiunto. Domenica inizia il girone di ritorno e l’Ovadese avrà la possibilità, finalmente, di dire la sua e mettere in pratica gli obiettivi di inizio stagione. La classifica è corta e lo consente e la squadra sta dando ottimi segnali. Domenica alle 14.30 l’Ovadese sarà impegnata ancora in trasferta in casa della Santostefanese.