L’Ovadese piega anche la Pastorfrigor Stay: al Geirino finisce 2-1

OVADA – Continua l’ascesa in classifica dell’Ovadese. Al Geirino i bianchi fanno loro il match con la Pastorfrigor Stay grazie alle reti di Rignanese al 46’ e di Costa al 35’ della ripresa. In mezzo il momentaneo pareggio di Bullano. Per l’Ovadese non è stata una partita facile, anzi.

adv-726

Gli ospiti partono con determinazione mettendo in difficoltà i ragazzi di Mister Stefano Raimondi che commenta così l’avvio di gara e la crescita di una squadra che ha sempre più certezze: “I passi avanti della squadra mi rendono orgoglioso. Oggi sapevamo delle difficoltà perché la Pastorfrigor è la squadra che gioca meglio in questo campionato e con loro è durissima sempre. Noi l’avevamo preparata così, con lettura delle traiettorie e ripartenze rapide“, ha spiegato mister Raimondi. Che poi ammette: “I loro primi 15 minuti ci hanno messo in difficoltà con una qualità e una determinazione incredibile. I ragazzi sono stati eccezionali a soffrire e a tamponare la loro bravura, prima con la linea, poi con Gaione che ci ha messo una pezza“.

adv-703

Prima del gol i ragazzi di Raimondi escono alla distanza, creano due occasioni e passano con Rignanese al termine del primo tempo. “Da lì la partita è cambiata. Rallentato il ritmo, non sono più riusciti a tenerlo alto come i primi 15 minuti e noi siamo venuti fuori leggendo le traiettorie e creando un po’ più di occasioni e situazioni che potevamo sfruttare meglio, sbagliando tante rifiniture. Abbiamo sofferto nella fase centrale del secondo tempo e dopo il pareggio siamo usciti fuori e una grande palla di Anania, ha permesso a Costa di portarci in vantaggio”, ha aggiunto il tecnico. Gol che ha permesso all’Ovadese di difendere il risultato fino alla fine e a portare a casa tre punti fondamentali per il proprio cammino. Zona playoff più vicina e domenica (ore 14.30) tappa fondamentale a Valenza.