Una grande e travolgente Ovadese stende il Mirafiori 3-0

OVADA – Dopo una sconfitta e due pareggi, l’Ovadese torna alla vittoria e lo fa contro un avversario insidioso come il Mirafiori. Grande soddisfazione anche per il gioco espresso e la qualità delle giocate che hanno permesso agli uomini di mister Raimondi di assaporare la gioia dei tre punti esattamente un mese dopo l’ultima vittoria. La doppietta di Mutti e il gol di Costa (quest’anno a quota 5), hanno permesso all’Ovadese di guadagnare terreno dalla zona playout e rimanere a quattro lunghezze dalla zona playoff.

Il tecnico analizza così la partita: “Oggi si doveva vincere assolutamente. Abbiamo fatto un’ottima partenza con una fase centrale del primo tempo, in cui abbiamo fatto un po’ di errori. Piano piano, poi, i ragazzi sono venuti fuori e siamo riusciti a fare un bel gol con Mutti, da una gran palla di Sassari. Il secondo tempo abbiamo fatto bene, siamo stati bravissimi a raddoppiare con una bellissima azione di Rignanese, palla a Sassari che serve perfettamente Mutti che si è fatto trovare nel punto giusto. Il 3-0 vede ancora Sassari che ha premiato la sovrapposizione di Anania, bel cross in mezzo per Costa che ormai ha preso l’abitudine. Sono contento perché continua il nostro processo di crescita” .

Ai microfoni di RadioGold c’è spazio anche per Loris Costa che incassa i complimenti di Raimondi: “Ringrazio il mister, gli anni passano, è giusto prendersi qualche responsabilità in più perché c’è ambizione, sia personale che della squadra. Abbiamo una rosa competitiva e l’obbiettivo di quest’anno era quello di fare un campionato importante e quindi fare un girone di ritorno migliore rispetto all’andata. Ci stiamo riuscendo, ma abbiamo ancora un margine di miglioramento. I miei gol? Sono terzino e il mio compito principale è la fase difensiva, se poi quando sono in attacco, riesco anche a buttarla dentro, sono più contento”. Domenica, ore 15, gara importantissima in chiave playoff, in casa del San Giacomo Chieri.