Il derby tra Ovadese e Gaviese finisce in parità

OVADA – Finisce a reti bianche il derby tra Gaviese e Ovadese in un match dai due volti, in cui si è vista un’Ovadese intraprendente nel primo tempo e una Gaviese che ha alzato di più il baricentro nella seconda frazione di gioco. Un punto che serve a poco soprattutto all’Ovadese, se voleva ancora avere speranze concrete di un ultimo assalto ai playoff. Speranze che non sono del tutto svanite, ma nelle restanti sei partite, la squadra di Raimondi dovrà fare più punti possibili e tenere d’occhio la classifica.

adv-533

Questo il commento del tecnico: “Due buone squadre che hanno provato a vincere, a discapito del gioco, perché è difficile giocare a Gavi. Sia noi che loro ci siamo adeguati. Primo tempo buono con Mutti che impegna il portiere della Gaviese con una gran rovesciata, non abbiamo sfruttato un contropiede dove eravamo lanciati a rete perdendo l’ultimo guizzo, abbiamo sprecato qualcosina, loro lo stesso con qualche ripartenza“. Raimondi sottolinea che “nella ripresa la Gaviese è entrata più determinata, hanno fatto meglio di noi in alcune cose, hanno ridistribuito meglio il campo e si sono mossi meglio di noi. Hanno avuto anche qualche situazione, ma non occasioni particolari. Se non con Mutti, in cui la palla è uscita di poco. Da lì sono saliti in cattedra Silvestri e Gaione che hanno dimostrato di non c’entrare niente con questa Categoria. Totò ha fatto 5 o 6 letture che non sa fare nessuno. La partita è stata anche molto spezzettata, c’era forse un fallo da rigore per noi su Barletto, ma si vedeva in campo che entrambe le squadre volevano vincere e ci hanno provato in tutti i modi”.

adv-446

Domenica l’Ovadese affronterà al Geirino una delle favorite alla vittoria finale: la Pro Villafranca. Inizio ore 15.