luciano_randazzo
adv-189

ALESSANDRIA – Due mesi. Questo il tempo che separa Luciano Randazzo dall’ennesimo fondamentale bivio della sua carriera. L’11 ottobre, infatti, il campione della Boxe Valenza sfiderà il detentore del titolo italiano dei pesi superleggeri, Arblin Kaba, e lo farà in trasferta, a Bologna, dove il pugile classe 1994 si allena.

A fine maggio fu proprio Kaba a indossare la prestigiosa cintura, dopo aver battuto Massimiliano Ballisai. L’italo albanese vinse da outsider, visto che su quel ring al posto suo doveva esserci proprio Randazzo, fermato purtroppo da un infortunio alla mandibola rimediato in allenamento.

Da questo lunedì per Devil Inside ricomincia ufficialmente la preparazione per il titolo italiano. “Le sensazioni sono buone, Kaba è molto forte, ed è la prima volta che affronto un avversario più giovane di me di due anni. Come sempre sarà il ring a parlare” ha raccontato Randazzo a Radio Gold.

adv-559

Non è stata un’estate semplice per l’allievo di Adriano Gadoni: il 3 agosto avrebbe dovuto combattere a Taranto un match però annullato per motivi organizzativi. “Inutile nascondere che ero un po’ demoralizzato” ha continuato il pugile alessandrino “alla fine, tra infortuni e rinvii, sono purtroppo andate a vuoto più di due preparazioni, periodi fatti di sacrifici e energie spese. So, però, che tutto questo può far parte del gioco e da lunedì si ricomincia, al massimo come sempre”.

Prima della sfida tricolore, inoltre, Lucio affronterà un incontro di preparazione, sui sei round, in una location ancora da definire: “Non è escluso che possa essere Alessandria, nell’ambito della serata organizzata dalla palestra “La Tana del Dragone”, nei prossimi giorni sapremo qualcosa di più. L’altra città in ballo è Parma ma, ovviamente, preferirei combattere in casa”.

Nel frattempo sabato sera Luciano Randazzo è stato premiato in piazza Santa Maria di Castello come una delle eccellenze sportive alessandrine, un ulteriore motivo di orgoglio per Lucio, pronto a mandare al tappeto la sfortuna e ripartire più forte di prima.

adv-558

Nella foto insieme al sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

Foto principale di Walter Zollino