valeria straneo
adv-326

ALESSANDRIA – Un’altra importante affermazione per Valeria Straneo, sempre più in forma in vista dell’obiettivo stagionale, centrare la qualificazione olimpica. La alessandrina si è infatti imposta nella mezza maratona tricolore di Verona, conquistando con il miglior crono stagionale dell’anno, 1h11:34, il quarto titolo in carriera sulla distanza.

La portacolori del Laguna Running ha subito comandato la gara già dai primi minuti, precedendo la keniana Lenah Jerotich (1h11:43) e le azzurre Giovanna Epis (Carabinieri, 1h12:13) e Federica Sugamiele (Caivano Runners, 1h13:04).

“Sono veramente contenta del risultato di questa gara” ha detto Valeria sul sito ufficiale della federazione atletica leggera “il percorso di Verona non è particolarmente veloce, e correre in meno di 1h12, per me è davvero significativo. Non ho patito particolari problemi in corsa, solo un po’ di fatica nel finale, ma tutto decisamente nei limiti, non posso lamentarmi. Se tutto andrà per il meglio, correrò una maratona in aprile, anche se non ho ancora deciso quale. L’obiettivo? Non mi nascondo, è riuscire a ottenere il minimo olimpico (2h29:30), per conquistare la mia terza Olimpiade: non credo di essere distante. Valencia non è andata come volevo (2h30:44, il primo dicembre scorso, ndr) perché, venendo da un infortunio, probabilmente non ero riuscita a costruire una base adeguata di chilometri. Ora è diverso, e alla fine anche Valencia potrebbe rivelarsi un passo fondamentale nel ritorno alla condizione”.

adv-341