MILANO – Il Cus Milano fa bottino pieno e vince anche contro il Monferrato Rugby. La formazione piemontese, dopo un avvio zoppicante, si è arresa per 52-19 provando a giocarsela contro la capolista ancora imbattuta in questo campionato. I Leoni hanno sicuramente pagato un avvio in salita a causa anche di qualche errore di troppo e di cartellini gialli che hanno regalato a Milano la superiorità di un uomo per quasi un tempo.

Bravi i ragazzi per l’impegno, giocare contro questo Milano non è facile, dobbiamo essere più determinati in certi momenti, in certe fasi del gioco, dentro i loro ventidue avremmo dovuto uscire con più punti“, ha spiegato al termine del match mister Diego Baldovino. “Positiva la prestazione anche di chi gioca meno del solito, come Palazzetti, Canta e Giangrande. Buon rientro di Berton dall’infortunio ed esordio in B di Licopoli proveniente dalla Cadetta della C“, ha sottolineato ancora l’allenatore.

Milano ha messo in discesa la partita sin da subito con mete al 4′, 8′ e 25′ minuto e tutte trasformate dal piede magico dell’esperto Anversa. Un 21 a 0 che il Monferrato Rugby non è riuscito a metabolizzare permettendo al Cus di piazzare altre due mete per un 31-0 che sa quasi di sentenza. La scossa è arrivata al 37′ con Brumana a regalare i primi 5 punticini del match. Meglio il secondo tempo con i Leoni che riescono a segnare altre 14 punti. Ma Milano è troppo forte e alla fine la sconfitta è stata inevitabile.