cuspo rugby
adv-677

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Tanti i risultati delle squadre del Cuspo Rugby nel fine settimana. I seniores del Cuspo hanno affrontato il Saluzzo, una partita non semplice ma combattuta con alti e bassi nelle fasi di gioco, dovuta anche all’inattività per la sosta di campionato. Avversari tenaci, mai domi, ma alla fine il risultato ha dato ragione agli Aironi, che però dovranno analizzare bene il match e capire come migliorare. È opinione dello staff tecnico di non aver giocato bene: quel 24 a 23 la dice lunga sugli equilibri in campo. La vittoria è arrivata con una meta a tempo praticamente scaduto. Avversari molto fisici, qualche errore di troppo ed ecco che la sfida si complica più del previsto. I ragazzi ci hanno creduto fino alla fine e sono stati premiati. “vincere per il rotto della cuffia, cioè una meta allo scadere del tempo, non è la prestazione che cerco e pretendo dai ragazzi. Possono fare molto meglio”, è il commento del Segretario Generale del CUSPO, Alessio Giacomini.

Nell’under 16 i Black Herons sono stati falcidiati da influenza ed infortuni e contro Amatori Rugby Genova non sono riusciti ad entrare in partita. I ragazzi hanno retto per metà tempo, poi il calo fisico è stato tale da far prevalere i liguri, senza possibilità di recupero. La partita è terminata con il punteggio di 61 a 12 per gli avversari. Le due prossime settimane di sosta dal campionato serviranno agli allenatori per lavorare al meglio, recuperare qualche giocatore in modo da avere una rosa più ampia a disposizione e soprattutto chiudere il campionato nel miglior modo possibile.

Nel fine settimana, inoltre, c’è stata una festa del rugby al Centro Sportivo Cuspo di Casalbagliano, organizzata per inaugurare la nuova tensostruttura per il terzo tempo: un’area completamente coperta e riscaldata per trascorrere al meglio il periodo post partita. Grazie alla nuova tensostruttura e alla partnership con Dr. Seller quell’area potrà essere usata come luogo di eventi e momenti ricreativi. Il ‘battesimo’ ufficiale sabato 15 e domenica 16 febbraio in occasione dei due raggruppamenti organizzati con molte squadre provenienti da diverse parti del Piemonte. Sono arrivate squadre da Collegno, Asti, Acqui Terme, Chieri, Novara, Novi e Tortona.

adv-161

I primi a giocare sono stati gli under 12, i quali hanno ben figurato vincendo bene contro l’Acqui. Le altre partite sono state giocate fino in fondo, con carattere e determinazione. In alcuni casi l’esperienza degli avversari ha avuto la meglio, ma l’atteggiamento mai arrendevole dei ragazzi è quello che ci vuole in campo. La under 12 e la under 10, in questa seconda parte di stagione, stanno lavorando con gli allenatori sui temi più squisitamente tecnici.

I ragazzi degli under 8 e 10, nel complesso, hanno dimostrato di incominciare a metabolizzare gli insegnamenti tecnici impartiti in allenamento. Peccato però per un avvio un po’ incerto. Partita dopo partita i ragazzi hanno trovato lo spirito giusto per portare a casa qualche vittoria e buona giocata di gruppo. Anche singolarmente si sono viste buone performances e molta grinta in campo.

Gran divertimento, ma anche tanta determinazione per gli under 8 che fanno dell’avanzamento la loro arma più efficace. Due partite su tre vinte, con punteggi inequivocabili.