adv-245

ALESSANDRIA – Nell’anno del 75esimo anniversario dell’Alessandria Rugby, torna in città la squadra Seniores della palla ovale. Si tratta di un progetto volto a integrare quello già in atto di crescita del settore giovanile della franchigia alessandrina. “Bisogna ricreare la squadra, creare un gruppo unito sul campo e fuori, che lavori in maniera seria per riportare il meritato fasto alla città e che sia di riferimento ai giovani  atleti”, ha spiegato Diego Baldovino, che ricoprirà l’incarico di direttore sportivo.

Per far questo il presidente Baroni ha deciso di optare per una scelta di cuore. Da qui la decisione di mettere in campo la storia, la passione e la volontà dell’Alessandria Rugby. Insieme a Baldovino l’area tecnica includerà anche Jacopo Zucconi, nelle ultime stagioni capitano del Monferrato, dopo essere stato un atleta di livello nazionale, e Maurizio Perin, altra bandiera e storia del club alessandrino. “Abbiamo deciso di ripartire dalla C2, per la nostra città, perché qui c’è il nostro cuore”, hanno sottolineato i tre.

La franchigia Monferrato nata nel 2015 dall’unione delle realtà di Asti, Alessandria e Acqui per tentare la scalata alla serie A, in realtà si è fermata alla B, concentrando maggiormente l’attività nella città di Asti, sicuramente e meritatamente per un migliore impianto sportivo e un maggiore impegno del proprio direttivo. Continuerà comunque la collaborazione tra Asti ed Alessandria, consentendo ai ragazzi la possibilità di giocare sia in B che in C2, in base alla loro disponibilità ed impegno. Di fatto Asti gestirà la serie B e Alessandria la C2.

adv-886