Kendo, Accademia Kodokan riparte. Mandia nominato Cavaliere, Sozzi e Ventura passano l’esame
adv-866

ALESSANDRIA – Si è concluso a Modena nel week-end appena trascorso, la sessione di esami nazionali per il passaggio di grado superiore nella disciplina del Kendo, che ha visto protagonisti due atleti dell’Accademia Kodokan di Alessandria: il già nazionale Alberto Sozzi, neo cintura nera 4° dan, e il talento emergente Gabriele Ventura, neo cintura nera 1° Dan. Gli allievi del Maestro Magarotto hanno passato a pieni voti il nuovo passaggio di grado ricevendo molti apprezzamenti al termine della sessione. Prossimo appuntamento per i ragazzi del Kendo Kodokan Alessandria scatta già nel weekend del 12 e 13 giugno. Al Villaggio Azzurro di Novarello, in provincia di Novara, si terrà la prima sessione della Nazionale Italiana di Kendo a rosa estesa, la prima tappa del percorso di selezione in vista del 31^ Campionato d’Europa di kendo in calendario dal 29 aprile al 1^ maggio del prossimo anno a Dussendorf, in Germania.

Il primo appuntamento della nazionale composta dalla Direzione Tecnica: Livio Lancini cintura nera 7° Dan Kyoshi del Seichudo Brescia, Ma Yun Sook cintura nera 6° da Dan Renshi del Seichudo Brescia e Fabrizio Mandia cintura nera 6° da Dan Renshi, allievo del Maestro Magarotto dell’Accademia Kodokan Alessandria, che vedrà anche partecipare Sozzi e Ventura. Fabrizio Mandia lo scorso 2 giugno ha ricevuto la benemerenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica, concessagli dal Presidente della Repubblica Sergio Matterella, anche per i numerosi risultati raggiunti durante la sua straordinaria carriera sportiva sia in campo Nazionale che Estero.

“L’Accademia Kodokan Alessandria” ha detto il maestro Magarotto “dopo mesi di fermo, stiamo ripartendo con tutte le discipline da noi praticate: kendo, karate, aikido e quindi con i primi importanti appuntamenti. Alberto e Gabriele a Modena hanno confermato che la strada da seguire è quella giusta e quindi perseveriamo sempre, con la costante ambizione di migliorarci e perfezionarci sempre di più. Per il riconoscimento di Fabrizio posso solo dire che oltre ad essere ampiamente meritato, sono orgoglioso che sia un componente dell’Accademia Kodokan Alessandria che dal 1969 ad oggi ha sempre puntato all’eccellenza. Questo ne è la testimonianza. Fabrizio ha sempre rappresentato al meglio l’Italia, la Città di Alessandria e l’Accademia Kodokan Alessandria, in ogni parte del mondo dove si è trovato a competere in tornei internazionali o in Stage da lui condotti”.