Kendo: due alessandrini convocati in Nazionale per gli Europei. Fabrizio Mandia sarà il ct
adv-791

ALESSANDRIA – Tanti kendoki dell’Accademia Kodokan di Alessandria saranno protagonisti nella Nazionale Italiana impegnata dal 26 al 29 maggio ai Campionati Europei di Kendo, previsti in Germania, a Francoforte. Fabrizio Mandia cintura nera 6° dan Renshi, sarà Commissario Tecnico Nazionale, insieme a Livio Lancini, cintura nera 7° dan kyoshi e Ma Yunsook cintura nera 6° dan Renshi. Per Fabrizio Mandia, che è stato veterano della Nazionale Italiana di Kendo, già campione d’Europa per tre volte e svariate volte campione Italiano, si tratta del primo ruolo ufficiale nella direzione tecnica durante un campionato d’Europa, dopo aver partecipato attivamente nella delegazione azzurra come atleta a tutti gli eventi internazionali dal 2001 al 2018. Presente anche Francesco Mandia, cintura nera 5° dan, Vice Presidente della Confederazione Italiana Kendo e Team Manager della delegazione azzurra insieme a Francesco Paterlini 5° Dan del Kendo Parma.

adv-680

Nel comparto atleti sono due i convocati alessandrini. Il primo è il 23enne Alberto Sozzi, cintura nera 4° dan: sarà presente sia alla competizione individuale che in quella a squadre. Già campione Italiano e Europeo Junior, Sozzi nel tempo ha dimostrato un grandissimo impegno e dedizione per questa disciplina che gli ha permesso di raggiungere traguardi importanti. Il secondo atleta della nostra provincia sarà Gabriele Ventura, 21enne di Ozzano Monferrato, cintura nera 1° dan, ha partecipato a tutte le sessioni di allenamento della Nazionale insieme al compagno Alberto nella rosa azzurra allargata, facendosi notare costantemente per grande serietà nonché come un ottimo atleta, ma non farà parte della delegazione finale. Nella nazionale femminile la capitana sarà una vecchia conoscenza dell’Accademia Kodokan, Alessandra Orizio, ora al Kendo Franciacorta.

“Ancora una volta il Kodokan Alessandria ha dimostrato la capacità di dare profonda continuità della crescita dei suoi atleti che poi diventano tecnici come lo splendido esempio di Fabrizio, che nel tempo ha investito tantissime energie per migliorarsi, esattamente come ho fatto io alla sua età ed esattamente come farà Sozzi, Ventura” ha detto il direttore tecnico dell’Accademia Kodokan Nando Magarottodi Francesco Mandia posso solo dire di essere orgoglioso di lui per il percorso che ha fatto come atleta e come figura di vertice Federale. Ora incrociamo solo le dita per la delegazione azzurra che sono certo figurerà al meglio in Germania”.

adv-467

“Da membro della Nazionale quale atleta dal 2001 al 2018 e nel 2022 inserito nella Commissione Tecnica Nazionale mi sembra un sogno” ha detto Fabrizio Mandia “sono certo sia il regalo più bello e gratificante che possa ricevere un atleta dopo anni di agonismo ad alti livelli dalla propria Federazione. Metterò al servizio della Commissione Tecnica formata dal Maestro Lanicini e Ma Yunsook, nonchè dei ragazzi della Nazionale, tutta la mia passione e tutte le mie energie senza risparmiarmi. Vivrò ogni incontro con loro per raggiungere l’obiettivo più importante, il premio più ambito”.