Federico Poggio argento europeo e lo Swimming Club Alessandria fa festa: “Orgogliosi, medaglia strameritata”

ALESSANDRIA – “Un grande orgoglio”. Nelle parole di Ettore Gavarente, direttore tecnico dello Swimming Club Alessandria, c’è ancora tanta commozione per la splendida prestazione di Federico Poggio, 24enne alessandrino neo vicecampione d’europa nei 100 rana, dietro all’altro azzurro Nicolò Martinenghi.Ha iniziato da noi quando aveva solo 8 anni, dalla Scuola Nuoto e poi in pre-agonistica. Si vedeva subito che era un ranista. Sono molto contento per lui anche alla luce dell’anno difficile che ha vissuto, con un problema fisico che lo ha condizionato. Eppure ce l’ha fatta”. 

“Se mi aspettavo una sua medaglia? Sinceramente prima di vederlo nuotare no. Ma ieri, in semifinale, ci ho fatto un pensiero. D’altronde anche agli Assoluti di un mese fa aveva dimostrato di avere una buona forma. Ha migliorato tanti aspetti tecnici, centrando anche il suo personale e scendendo sotto i 59 secondi. Ho parlato anche con gli altri dirigenti, siamo tutti molto emozionati. Non vediamo l’ora di riabbracciarlo e, perché no, magari vederlo allenarsi ancora per qualche giorno tra le nostre corsie. Voglio esprimere un pensiero anche per la sua famiglia, che gli è stata sempre vicino. Non si arriva a questi livelli senza un supporto importante di chi ti vuole bene. Con questa medaglia meritatissima Federico sta raccogliendo i frutti dei tanti sacrifici fatti, e speriamo che sia solo l’inizio”.

Sui social sono arrivati per Poggio anche i complimenti dell’assessora allo Sport di Alessandria Vittoria Oneto. 

Foto tratta da Rai 2