adv-413
adv-206
Sport e autonomia: il connubio perfetto per uscire dal guscio e andare incontro al mondo

BIELLA – La neve di Bormio si è sciolta ed è diventata acqua…quella delle piscine di Biella, dove lunedi 3 luglio hanno avuto inizio i Giochi Nazionali Estivi di Special Olympics.

Alessandria c’è. Sonia Salice e Gianluca Perrone saranno protagonisti, in rappresentanza della squadra ligure Eunike, del nuoto in vasca. 25 delfino e 100 misti per Sonia che affronta il suo primo Nazionale con grande coraggio: due gare impegnative già sperimentate con successo ai Regionali di Cuneo dello scorso maggio. Gianluca sarà impegnato nei 25 rana e 50 rana. Due distanze della stessa disciplina in cui ha fatto progressi notevoli negli ultimi mesi di preparazione.

Come sempre, però, Special Olympics non è solo sport. I mesi di allenamenti divisi tra Alessandria ed Arenzano hanno significato impegno, sacrificio, dedizione e tanta voglia di fare. Osservare le regole, ascoltare i consigli della coach, tentare ogni volta di migliorare…non è così scontato. La professionalità degli atleti Special Olympics è invidiabile e se ne possono vedere gli effetti anche nella vita quotidiana. Se in vasca si lotterà per il podio, la gara più bella Sonia e Gianluca l’hanno già vinta.

E’ un’emozione indescrivibile osservarli mentre vanno a vivere.

gianluca
sonia

 

Leggi Anche