ROCCA GRIMALDA – L’edizione 2018 della “Lachera”, il Carnevale  di Rocca Grimalda si svolgerà il e 4  Febbraio. La festa inizierà sabato alle ore 16 con la tradizionale questua: la Lachera visita alcune cascine del territorio eseguendo le danze propiziatorie di rito nelle aie sempre accolta con offerte di vino e cibo. Spesso al calar della sera nelle cascine vengono accesi fuochi. Il corteo con largo seguito di amici e aggregati rientra in paese intorno alle ore 20 e raggiunge il belvedere dove si brucia il  Carvà con suggestive  danze intorno  al  fuoco.

Nel pomeriggio, dalle ore 18 circa, nel centro storico si svolge la questua dei bambini:  accompagnati  dal suono di campanacci e coperchi bussano di casa in casa chiedendo dolci e generi alimentari con una grande abbuffata conclusiva alle ore 19. Tutti si ritrovano alla piazza belvedere alle ore 20 per il falò.

La Lachera  proseguirà fino a notte fonda raggiungendo la corte di Santa Limbania per le danze finali.

Domenica 4 febbraio alle ore 15, dopo aver visitato l’ultima cascina il corteo della  Lachera rientra in paese e attraversa il centro storico eseguendo le danze tradizionali nelle varie poste: dalla “Porta “ al  “Belvedere” con balli conclusivi aperti a tutti. Il centro storico sarà animato da giocolieri, trampolieri e teatro di strada con spettacolo al “Belvedere“ per adulti e bambini. Nelle corti generi alimentari preparati dalle associazioni locali.

Ospite straordinario dell’edizione 2018 è l’antichissimo Carnevale  di  Suvero. I protagonisti del carnevale di Suvero sono i brutti e i belli. I primi indossano pelli di animale, hanno grosse corna sul capo e il volto scuro, i  belli al contrario vestono costumi luccicanti, abiti floreali dai colori sgargianti ed un ricco cappello a larghe tese, ornato di conchiglie, vetrini e lunghi nastri che scendono lungo la schiena. Dispettosi e bestiali i brutti, gentili e cortesi i belli. Al richiamo di grosse conchiglie suonate da alcune maschere, i brutti e i belli sfilano casa per casa ricevendo vino e  doni al suono delle tradizionali musiche. Il suono dei campanacci, la mostruosità delle maschere, i nastri colorati e l’allegria manifestano il contrasto ancestrale tra le tenebre e la luce, tra gli spiriti maligni e a spinta al risveglio primaverile e ci fanno assaporare il fascino ed il mistero di questo antico rito calendariale.

Il Carnevale di Rocca Grimalda  si svolge con qualsiasi condizione meteo, in caso di brutto tempo gli spettacoli si effettueranno nelle grandi cantine di Palazzo Borgatta.