GARBAGNA – Si presenta come una festa il programma del fine settimana del festival “Il Borgo delle Storie”, con la direzione artistica di Emanuele Arrigazzi ed Allegra de Mandato, per la  varietà delle proposte e per l’atmosfera raccolta e incantevole di uno dei borghi più belli d’Italia, un salotto a cielo aperto tra le colline tortonesi.  Spiccano gli spettacoli pomeridiani per famiglie, quelli sotto le stelle, tra cui uno itinerante,  le presentazioni di libri e la partecipazione di compagnie prestigiose.

Sabato 21 luglio la giornata si aprirà alle 17 con la rassegna “Sguardo sul territorio” e la presentazione dei libri di Ivana Melloni e Mario Franchini condotta da Francesco Masini,  per proseguire, alle 17.30, con  lo spettacolo per bambini “Piccolo principe” della compagnia Matuta Teatro. Alle 19, il monologo-performance di Allegra de Mandato con Emanuele Arrigazzi “Tempi Maturi”, una storia di vita precaria, raccontata in bilico su una bicicletta sui rulli (Qui la recensione di “Tempi maturi”).  Ultimo spettacolo della serata, alle 22, “Montagne russe” del  pluripremiato drammaturgo e regista francese Eric Assous, della compagnia Eccentrici Dadarò con Rossella Rapisarda e Antonio Rosti e la regia di Fabrizio Visconti. La commedia, debuttata nel 2004 con l’interpretazione di Alain Delon e Astrid Veillon, è raffinata e miscela il tratto godibile ed ironico a quello tagliente della riflessione sui rapporti familiari e sulla responsabilità verso l’altro.

Ofelia non deve morire

Domenica 22 luglio si comincerà  alle 17 con i burattini di Paolo Sette nello spettacolo “La Luna Nuova”, per proseguire alle 17.30 con il monologo “Ofelia non deve morire” di Luciano Nattino con Patrizia Camatel, un dialogo ad una voce tra un’attrice e William Shakespeare su “La tragedia di Amleto”. Alle 18.30 seguirà lo spettacolo itinerante  “Inferno” con la compagnia amatoriale Quelli degli Ippocastani, attraverso gli angoli più suggestivi del borgo. Il  festival si concluderà alle 22 con il monologo dello scrittore, sceneggiatore e giornalista  Marco Albino Ferrari “La via incantata”, tratto dal suo omonimo libro, ispirato dall’amore per le montagne e dal motivo che spinge alla fuga dalla civiltà per scegliere la solitudine e la ricerca dell’ignoto.

Il Borgo delle Storie è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona

Per Info: Comune di Garbagna tel. 0131 877645  www.tourismgarbagna.it