OVIGLIO – L’appuntamento è fissato: ​martedì 31 luglio​ a partire dalle ore 19 tutti a ​Oviglio​. Le strade del paese si riempiranno di ​proposte gastronomiche dall’antipasto piemontese ai biscotti della tradizione con il Moscato. Come contorno tanta ​musica​, spettacoli e bancarelle di artigianato. La serata è inserita tra gli eventi della Festa patronale di San Felice e Agata che si svolge dal 27 luglio al 1 agosto.

I commercianti, la Pro Loco e la SOMS di Oviglio sono felici di invitare tutti alla seconda edizione della “Notte di Sapori”. Per le vie del paese dove il ​Gusto è Arte ci saranno tavole imbandite dove poter gustare gli ottimi piatti preparati dai cuochi ovigliesi e da alcuni ospiti d’eccezione.  Il menù è completo dall’antipasto al dolce, bevande comprese. Si inizia con gli aperitivi e si continua con l’antipasto piemontese della Nina, la carne cruda di Fassona battuta al coltello di Guastavigna, le lumache fritte, i salumi di Cereda e il tris di robiole di Roccaverano. Tra i primi ci sono i cinghialini al burro profumato, la paella di Frissko e non può mancare il piatto tipico di Oviglio, i Pen serviti con un ragù di carne. I secondi piatti proposti saranno la bavarese di pomodoro con stracciatella e basilico proposta dal “Barlicin”, il guazzetto alla ligure con crostino di pane, la svizzera con patate e il salamino della Fraschetta con cipolla di Tropea caramellata e crema di peperoni di Carmagnola preparato dalla macelleria Balza di Alessandria. Per i dolci ci saranno i biscotti della tradizione ovigliese, i baci di Alessandria e gli chantilly di Pasquali e il gelato artigianale. Novità di quest’anno sono la birra al cardo gobbo di Nizza e le birre artigianali che affiancheranno i classici vini locali proposti come naturale accompagnamento ai piatti dei ristoratori.

La serata continua con musica dal vivo di Beppe Mistretta e I Pezzi di Band, il coro P.VOices e l’open stage dove si alterneranno musicisti locali, i laboratori di ballo e altro ancora.