Da Valensa d’na vota a Oxford
adv-485

Grazie al volume ‘Valensa dna vota’ la città valenzana è stata citata e raccontata nelle pagine di un volume storico americano. “The hero of Italy. Odoardo Farnese, Duke of Parma, his Soldiers, and his Subjects in the Thirty Years’ War” di Gregory Hanlon, è il volume pubblicato negli Stati Uniti dall’Università di Oxford. Si tratta di un libro “considerato lo studio più approfondito sugli eserciti che hanno partecipato alla Guerra dei Trent’anni”. L’autore è docente di Storia europea alla Dalhousie Univesity di Halifax in Canada, ha insegnato anche alla Sorbona di Parigi, è autore di volumi ed articoli riferiti alla storia italiana, tra i quali la “Storia dell’Italia moderna, 1550-1800”. Lo storiografo cura sul web una bibliografia storiografica italiana comprendente oltre diecimila titoli e vanta collaborazioni a diverse enciclopedie e una serie di premi internazionali.
La citazione di Valenza nel libro nasce da un contatto avviato a fine 2007. La Dalhousie University chiese alla Biblioteca di Valenza il testo di un articolo di Carlo Dabene apparso su “Valensa d’na vota” con la cronaca dell’assedio del 1635, episodio saliente di quella guerra. Grazie a questo aggancio iniziò una collaborazione fra i due studiosi, trasformatasi negli anni in un’amicizia, culminata nel giugno 2008 con la visita in Italia e a Valenza di Hanlon.
Ora l’autore ha inviato a Carlo Dabene una copia del nuovo libro, in cui l’articolo di “Valensa d’na vota” è citato in bibliografia e in nota e il suo autore nei “ringraziamenti”.
Un lungo capitolo è dedicato all’assedio di Valenza del 1635. Se il volume uscirà, tradotto, anche in Italia come è stato per la “Storia dell’Italia moderna, 1550-1800”, pubblicata da “Il Mulino”, l’autore ha promesso a Dabene che verrà a presentarlo anche a Valenza.

adv-897