Questa sera su con i decibel: al via il festival della chitarra (Guit) Rock-Pop-Folk poco AL e molto VAL

Decibel a palla e lampadari traballanti, questa sera a Valenza le protagoniste saranno le chitarre elettriche. Torna Guit-AL, la rassegna musicale della chitarra Rock-Pop-Folk. Il festival, nel nome ha mantenuto la sigla collegata ad Alessandria, ma ormai Valenza sembra essersi appropriata dell’evento. L’ideatore di Guit-AL, Marcello Chiaraluce e Micaela Pittaluga, organizzatrice del concorso di chitarra classica alessandrino, durante la conferenza stampa di presentazione hanno infatti sottolineato i problemi economici di Alessandria che hanno stoppato l’evento dopo il debutto in Cittadella tre anni fa. Al contempo Valenza ha invece dimostrato grande disponibilità e vivacità. Lo stesso sindaco, Sergio Cassano, ha rimarcato l’impotanza della musica e del valore del concetto di creatività, tipico dell’arte, per la città dell’oro. Per questo Valenza ha ospitato di buon grado Guit-AL, nella speranza però che la prossima edizione, ha spiegato l’assessore alle attività culturali, Franco Guido Ghietti, diventi Guit-VAL.

Quel che conta è che questa sera, dalle 21, sul palco si alterneranno nomi di calibro internazionale: Tolo Marton, chitarrista italiano conosciuto e apprezzato nel panorama internazionale che vinse nel ’98 il Jimi Hendrix Electric Guitar Festival e registrò nel 1975 l’album “Smogmagica” delle Orme.

Insieme a lui ci sarà Giorgio “Fico” Piazza, bassista fondatore della Premiata Forneria Marconi e apprezzato turnista per la Numero 1 di Lucio Battisti.

Poi sarà la volta di Paolo Bonfanti, conosciutissimo blues man genovese e Christian Saggese, chitarrista di estrazione classica, ma apprezzato e conosciuto anche negli ambienti rock grazie alle sue collaborazioni con King Crimson, Area, Tony Levin (Peter Gabriel) ecc.

Tutto l’evento sarà sostenuto da Marcello Chiaraluce, ideatore del Festival e chitarrista alessandrino molto attivo, già noto per le sue collaborazioni importanti (Jethro Tull, Deep Purple, PFM, Banco del Mutuo Soccorso ecc), e la sua band formata da Luca Grosso (Batteria) e Luca Ogliaro (Basso).

La serata sarà inoltre, impreziosita dalla voce eccezionale di Aldo Casai, cantante dal timbro rock, richiestissimo da star internazionali come Don Airey, Ian Paice (Deep Purple).
L’apertura del concerto sarà affidata ad un gruppo di ragazzi giovanissimi (età media 20 anni) il cui leader
Alessandro “Bravo” Segati avrà il compito di scaldare il pubblico.

Un evento da non perdere, dove vale la pena di rimanere fino all’ultima nota per guardare la Jam Session
finale in cui tutti gli ospiti si “sfideranno” a colpi di decibel in una jam session mozzafiato!

Durante la serata, oltre ai brani originali dei singoli artisti, saranno eseguite musiche di Jimi Hendrix, Dire Straits, Deep Purple, Eric Clapton, Premiata Forneria Marconi, Free ecc.
Parteciperanno al concerto anche Riccardo Campagno (Tastiere), Giulia Cacciavillani (Flauto e Ottavino) e
Pia Perez Almeida (Voce).

Il prezzo del biglietto sarà di 10 euro. La location sarà il bellissimo teatro sociale di Valenza.