Gioca con i ricordi il laboratorio di scrittura “Sulle strade della memoria”

ALESSANDRIA – La città, il suo vissuto nella memoria e le vicende individuali in un contesto collettivo. Sono questi i temi che hanno attraversato in questi anni il progetto Borgo del Teatro, ideato dall’Associazione BlogAL e dalla compagnia Gli Illegali e vincitore del bando della Fondazione SociAL. Il progetto Borgo del Teatro prevede, oltre all’ampliamento e il consolidamento dell’offerta culturale del polo artistico alternativo all’interno del Chiostro di Santa Maria di Castello, la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, un contenitore multimediale di vite e di esperienze di nostri concittadini, realizzato tramite interviste multimediali, produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, il tutto messo a disposizione della cittadinanza tramite un portale on line e uno spettacolo teatrale finale.

Sono mutate le modalità di fruizione, necessariamente in questo periodo non sono previsti cartelloni teatrali, ma le attività nell’ambito del progetto si sono moltiplicate. Si avvicina infatti il termine ultimo del 28 febbraio per aderire al concorso fotografico Marco Triches (il vigile del fuoco che condivideva la passione del teatro con Gli Illegali), che vuole premiare le fotografie che più riescono a evocare lo spirito del teatro, e già si affaccia un’altra iniziativa.

Massimo Brioschi

L’Associazione BlogAL in collaborazione con la Biblioteca Civica “F. Calvo” di Alessandria e la compagnia teatrale Gli illegali, con il supporto e il contributo della Fondazione SociAL, organizza venerdì 26 febbraio, dalle ore 19 alle 21, il laboratorio di scrittura Sulle strade della memoria. Il laboratorio verrà tenuto da Massimo Brioschi, laureato al DAMS di Torino, autore di molti testi teatrali rappresentati, a sua volta attore e già conduttore, nel 2017 e 2018,  dei laboratori di scrittura ‘Plot’ presso la Biblioteca Civica “F. Calvo”, e sarà un evento on line, ospitato nella sala virtuale della Fondazione SociAL, al link https://fondazionesocial.salavirtuale.it/

adv-687

L’obiettivo è scrivere un racconto partendo da un evento proprio o della propria famiglia, che possa confluire nel flusso della storia della nostra città. Attraverso il gioco della scrittura, si andrà a spasso nella memoria, personale e collettiva, per scrivere un racconto originale e proprio. “Le strisce dei Peanuts di Charles Schultz, i drammi di Shakespeare, i romanzi di Italo Calvino, i racconti di Charles Bukowski, i best seller di Fabio Volo. Quanto sembrano distanti tra loro queste opere!”, dicono gli organizzatori, “Ma una cosa le accomuna: la biografia degli autori, in filigrana o esposta. Cibarsi della propria vita e della propria memoria è il punto iniziale di ogni opera creativa. Anche noi possiamo provare a utilizzare la nostra memoria, a giocare con i nostri ricordi creando un racconto del tutto nuovo!

Per partecipare: registrati nella Sala Virtuale della Fondazione SociAL al link https://fondazionesocial.salavirtuale.it/ entra con le credenziali che ti sono assegnate cerca il laboratorio Borgo del Teatro. Sulle strade della memoria. Clicka sul titolo oppure il bottone accesso. clicka Iscrivimi. Collegati il 26 febbraio 2021 alle ore 19. Troverai il link dell’evento on line.  Ci sono pochissimi posti, per qualsiasi problema rivolgersi al 3351340361 (anche WhatsApp) o via mail a [email protected]