Dal 12 al 16 ottobre la “Vivaldi Flute Week” del Conservatorio di Alessandria

ALESSANDRIA – Dal 12 al 16 ottobre il Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria organizza la “Vivaldi Flute Week”, una settimana di masterclass, concerti e seminari con prestigiosi ospiti come Peter-Lukas Graf, riconosciuto numero uno della disciplina, Jean-Louis Beaumadier, Tom Ottar Andreassen e Vicens Prats.

Il primo festival flautistico offrirà un ventaglio di occasioni per il pubblico. Gli allievi delle classi di flauto potranno partecipare gratuitamente alle masterclass, aperte anche agli altri studenti interni del Conservatorio e, previa presentazione di domanda e nel limite dei posti disponibili, anche agli studenti del Liceo Musicale di Alessandria.
Per le scuole convenzionate, qualora rimangano posti disponibili, il costo è di 60 euro per tutte le attività. Uditori: accesso gratuito.
Per partecipare alla “Vivaldi Flute Week” gli studenti esterni dovranno inviare un breve video (100 MB) di presentazione registrato senza tagli ed il curriculum (pdf) entro il 30 settembre 2021. Il costo in questo caso è di 120 euro a persona per tutte le attività (qualora vi siano posti disponibili). Solo dopo la selezione, gli strumentisti scelti verranno contattati e verrà loro richiesta la quota di partecipazione. Uditori: 50 euro. Ingresso giornaliero: 15 euro (uditori).

Nell’ambito della “Vivaldi Flute Week” verrà assegnato anche il  Premio Adagio Musica. L’azienda distributrice esclusiva per l’Italia del marchio AZUMI, metterà a disposizione un flauto in argento ad un allievo interno (regolarmente iscritto nei corsi del Conservatorio Vivaldi, non in mobilità Erasmus) che abbia dato prova di forti motivazioni artistiche e coinvolgimento nelle attività del Vivaldi Flute Week. Il destinatario del premio, che verrà consegnato il 16 ottobre 2021, non dovrà cedere lo strumento ricevuto per almeno 24 mesi.
Per partecipare alla “Vivaldi Flute Week” è necessario iscriversi entro il 30 settembre. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito del Conservatorio Vivaldi o scrivere a: [email protected]