“Dante sulle colline” il 4 e 5 ottobre a Villa Groppella a Valenza

VALENZA – Lunedì 4 e martedì 5 ottobre a Villa Groppella a Valenza si terrà “Dante sulle colline”, prologo della Biennale “Piemonte e Letteratura”.

In attesa della ventiduesima edizione della Biennale, organizzata dalla Fondazione Palmisano grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Comune di San Salvatore, nella suggestiva cornice di Villa Gropella,“voci di onorevole fama” dalle 10 del mattino onoreranno Dante, il poeta che Montale definì come “l’ultimo miracolo della poesia mondiale”.

Sette è il numero che ricorre quest’anno per questo appuntamento: sette gli anni di Dante sulle colline, settimo centenario della morte di Dante Alighieri.

L’intervento introduttivo di Mirko Tavoni ci racconterà sapientemente di quel volgare illustre che Dante voleva fosse compreso da tutti e che oggi ci appartiene come lingua: ad accompagnare Tavoni, la voce recitante di Laura Bombonato, che scandirà anche gli interventi successivi.

Con un salto di secoli seguiranno gli interventi di altri maestri che illustreranno il riflesso della lezione dantesca nelle opere dei grandi poeti dell’Otto e Novecento: Franco Contorbia parlerà di Gozzano, Stefano Carrai degli scrittori triestini, Anna Nozzoli di Montale e Vincenzo Jacomuzzi illustrerà la diffusione dell’opera di Dante nelle scuole.

A chiudere, lo spettacolo di Nazzareno Luigi Todarello, nella doppia veste di interprete della voce e dell’opera di un autore capace di entrare nella vita di molti di noi come un contagio.

Per tutti gli appuntamenti è gradita la prenotazione con una mail da inviare a [email protected]it oppure telefonicamente allo 0131238537.

Dante sulle colline  si potrà seguire in diretta sulla pagina Facebook delle Biennale Piemonte e Letteratura, su Youtube a link bit.ly/38UD3YS oppure https://bit.ly/biennalepiemonteletteratura.