Il 15 ottobre la Notte dei Ricercatori 2021 “Comunicare la scienza”
adv-432

ALESSANDRIA – Seminari, conferenze ma anche divertenti esperimenti. Anche quest’anno i ricercatori dell’Università del Piemonte Orientale sono pronti a “comunicare la scienza” nella nuova edizione della Notte dei Ricercatori. La sedicesima edizione della manifestazione si terrà venerdì 15 ottobre e affiancherà a un ricco calendario di appuntamenti in presenza dirette streaming e videoregistrazioni, che rimarranno a disposizione del pubblico anche una volta terminata la Notte dei Ricercatori.

Il programma della Notte dei Ricercatori inizierà già al mattino nell’aula magna del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica di Alessandria (viale T. Michel 11), con le Conversazioni sulla Scienza, un appuntamento divenuto ormai consueto e organizzato dall’Associazione Amici ed ex Allievi del Liceo scientifico “Galilei” di Alessandria. Ospite di questa edizione sarà il giovane divulgatore Ruggero Rollini.

adv-25

Il pomeriggio sarà invece dedicato alle attività in presenza che, nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti, si svolgeranno tutte all’aperto, nel cortile del Dipartimento. Otto attività incentrate su chimica, salute, biodiversità, ambiente, si alterneranno con orari a rotazione per permettere al pubblico la maggiore fruizione possibile.

Alle 18:45 l’aula magna del Disit ospiterà la Cerimonia ufficiale di apertura, nella quale interverranno il Rettore prof. Gian Carlo Avanzi, il direttore del Disit prof. Leonardo Marchese, il coordinatore scientifico della Notte prof. Fabio Carniato e, in collegamento streaming, la prof.ssa Eleonora Polo, ricercatrice del CNR di Ferrara, che terrà una lectio su “Quanta plastica c’è nel mare? Ci dobbiamo preoccupare?

Alle 19:30 inizieranno infine gli interventi in streaming dal canale Youtube di Ateneo; biotecnologie, fake news, sociologia, matematica sono solo alcuni degli argomenti che saranno trattati.

Fin dal mattino inoltre saranno disponibili tutti i contributi video pre-registrati nelle settimane precedenti: 15 video che arricchiranno l’offerta divulgativa, spaziando dalla filosofia alla matematica, dalla chimica alla biologia, dall’intelligenza artificiale alla medicina.

“Di fronte a una crescente domanda di informazione da parte della collettività, che non sempre è in grado di gestire, – sottolinea il professor Carniato, docente di Chimica generale e inorganica – questo evento è un’occasione per comunicare la scienza attraverso l’equilibrio tra rigore e accessibilità del linguaggio. La finalità, in un contesto in continua evoluzione, è di fornire ai cittadini gli strumenti appropriati per interpretare e comprendere le sfide che siamo chiamati ad affrontare”.

Per partecipare alle attività in presenza e in streaming sarà obbligatorio prenotarsi, per rispettare i limiti di capienza di aule, spazi e dei software utilizzati. Tutti i dettagli tecnici e i moduli di prenotazione sono disponibili sul sito ufficiale: https://multiblog.uniupo.it/notte-dei-ricercatori-2021

La cerimonia di apertura sarà trasmessa in streaming sul canale Youtube dell’Università del Piemonte Orientale.

Cliccate sul sito dell’Università del Piemonte Orientale per il programma completo di tutte le attività previste nella Notte dei Ricercatori.