La compagnia Madame Rebiné a Portacomaro per Mon Circo

PORTACOMARO – Domenica 12 dicembre alle 16,30 nella sala comunale di Portacomaro (AT) nuovo appuntamento con Mon Circo, la rassegna di circo contemporaneo giunta alla quinta edizione, realizzata da MagdaClan in collaborazione con i comuni di Asti, Montiglio, Cella Monte, Portacomaro e altri che si aggiungeranno nei prossimi mesi, con il sostegno di Regione Piemonte, con maggiore sostenitore la Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del progetto PATRIC

In scena la compagnia franco-italiana Madame Rebiné, protagonista dello spettacolo “Giro della piazza”, di e con Andrea Brunetto, Max Pederzoli e Alessio Pollutri, regia e drammaturgia Mario Gumina. Costumi Cristian Levrini, scenografia Biro, co-produzione Manicomics Teatro / Madame Rebiné & Co. Il progetto nasce dal desiderio di celebrare il ciclismo nei suoi aspetti più rilevanti, quello della resistenza fisica e del coinvolgimento del pubblico. Un percorso ciclistico insidioso che negli anni ha visto lo sbocciare di atleti quali Bartali e Coppi oggi vedrà in pista le promesse del ciclismo italiano. Chi sarà il vincitore? Andrea Brunello, il ciclista veloce e snello ma soprattutto bello o Tommaso, il ciclista dal grande naso? Per scoprirlo non resta che scendere in piazza e fare il tifo per il vostro preferito.  Una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente.

La compagnia Madame Rebiné è nata nel 2011 a Toulouse maturando un progetto iniziato a Torino nel 2007 dall’incontro di Andrea Brunetto, Max Pederzoli e Alessio Pollutri presso la scuola di circo Flic. Tra gli eventi significativi del proprio percorso artistico spicca l’incontro con Roberto Magro, insegnante presso la Flic e sguardo esterno dello spettacolo La Riscossa del Clown (2015), la collaborazione con Mario Gumina negli spettacoli Un eroe sul sofà e Giro della piazza, la partecipazione al tour musicale del gruppo I tre allegri ragazzi morti (2014/15).

Per l’ingresso Mon Circo propone la formula del biglietto responsabile. Spiegano gli organizzatori: “Abbiamo assistito ad un fenomeno inaspettato e di portata mondiale. Lo spettacolo dal vivo, che già non godeva di buona salute, ha subìto durissime ripercussioni, forse ingenuamente non previste. Noi crediamo fortemente nel potere della cultura, della fantasia, dell’immaginazione, nell’arte come strumento di libertà e di conoscenza per ogni essere umano, per questo scegliamo di condividere la brillante iniziativa del Teatro Sociale di Gualtieri del biglietto responsabile, uno strumento agile ed elastico, da un lato per provare a tenere connessa e vicina (e potenzialmente per ampliarla) la comunità di persone che costituisce il pubblico, e dall’altro per cercare di dare sostegno a Mon Circo in questo momento di difficoltà. I biglietti responsabili vengono scelti liberamente dagli spettatori in fase di acquisto, a partire da 5 euro fino a 20 euro”.

Per accedere è preferibile la prenotazione, scrivendo a [email protected] o un sms/Whatsapp al 347 7670394.

In ottemperanza alle normative vigenti, per accedere a tutti gli eventi è richiesto il Green Pass (non obbligatorio sotto i 12 anni).

Per maggiori informazioni sulla rassegna: www.moncirco.com