Dal 12 dicembre al 23 gennaio Natività d’Autore a Conzano

CONZANO – Dal 12 dicembre al 23 gennaio Villa Vidua a Conzano ospita la mostra  di presepi d’autore, curata dal sindaco Emanuele Damaria.

La mostra “Natività d’autore e Divin Bambino” prevede quest’anno una esposizione al chiuso e una all’aperto.

Conzano è noto come il paese degli artisti. Sono dieci gli autori che in questi anni hanno ottenuto la cittadinanza onoraria: Giovanni Bonardi, Enrico Colombotto Rosso,  Emiliano Cavalli, Mauro Galfrè, Ezio Gribaudo, Eugenio Guglielminetti, Emanuele Luzzati, Ugo Nespolo, Schmimo, Giovanni Tamburelli. E di tutti e dieci sono esposti, nelle belle sale della villa, per la prima volta insieme i loro presepi. Un intenso dialogo tra artisti, anche in celebrazione dei 100 anni dalla nascita di due di loro: Eugenio Guglielminetti ed Emanuele Luzzati che furono scenografi di straordinaria importanza.

Ma non mancherà l’esposizione più tradizionale del presepe: la rappresentazione plastica della nascita di Gesù, con le statuine dei personaggi inseriti in una scenografia che rappresenta i luoghi della tradizione avrà quale protagonista il grande presepe di produzione artigianale, firmato dal maestro santonnier Escoffier. Si tratta del presepe provenzale – i santons de Provence. Sono 500 le figure animano questo grande presepe che si sviluppa su 20 mq. di un collezionista privato che da 40 anni raccoglie questi protagonisti ‘francesi’.

Altra sezione della mostra è quella dedicata al protagonista del Natale, il Divin Bambino.

In mostra sono 30 le statue del ‘divin infante’ di un periodo che va dal XVII secolo ai giorni nostri e anche in questo caso si tratta di oggetti di collezione privata.

A fianco dei presepi si ripresenta un altro grande classico dell’esposizione natalizia conzanese, curata da Mario Cravino, cittadino onorario di Conzano: si tratta delle collezioni del Circolo Filatelico Numismatico Casalese che con “Un secolo di auguri” presenta letterine e cartoline natalizie provenienti da tutto il mondo.

Mentre in piazza Australia, cuore del bel paese monferrino, una ‘teoria di Natività’, rappresentate su stendardi, accoglieranno il visitatore. Sono stati identificati 25 artisti, come la data in cui si celebra il Natale, che hanno proposto lavori differenti, tutti figurativi e leggibili, illustrazioni definite nell’ottica della didascalizzazione dell’evento. È quasi un’immersione dickensiana nella magia natalizia.

I 25 interpreti che hanno aderito alla proposta del Comune di Conzano sono: Alessandro Beluardo, Fulvio Bergallo, Giò Bonardi, Corrado Bonomi, Emiliano Cavalli, Gianni Cella, Laura Chiarello, Enrico Colombotto Rosso, Fernanda Core, Max Ferrigno, Guido Fiorato, Mauro Galfrè, Ezio Gribaudo, Eugenio Guglielminetti, Emanuele Luzzati, Gigi Marini, Davide Minetti, Pietro Morando, Ugo Nespolo, Paolo Novelli , Max Oddone, Natale Panaro, Max Ramezzana, Giovanni Tamburelli, Elisa Traverso.

Nelle vie centrali del borgo sino alla torre medioevale posizionata all’apice del colle, sulle abitazioni 100 drappi rossi con la raffigurazione del Divin Bambino coloreranno di esplosivo color rosso il Natale conzanese.

La mostra è visitabile, ad ingresso gratuito, dal 12 dicembre 2021 al 23 gennaio 2022 nei giorni festivi dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18. Il sabato pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18.

Altre visite su prenotazione, chiamando gli uffici comunali di Conzano al n. 0142 925132

L’evento si svolge nel rispetto delle normative anti Covid 19.