Dal 22 gennaio “Re-Match” la nuova stagione di spettacoli nei teatri di Arquata e Gavi

ARQUATA SCRIVIA – Il 22 gennaio 2022 partirà “Re-Match” la nuova stagione teatrale organizzata dall’associazione culturale Commedia Community in collaborazione con il Collettivo Teatrale “Officine Gorilla”, il Comune di Arquata Scrivia e il contributo del Comune di Gavi, Fondazione CRT e Regione Piemonte.

Nei teatri di Arquata Scrivia e Gavi arriveranno personaggi di fama nazionale, le più interessanti compagnie emergenti, e alcune produzioni del territorio.

Si parte il 22 gennaio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia dove, alle 21 andranno in scena Nino Formicola e Sabina Negri con “Angelo Fausto Coppi – l’eroe nato contadino”, uno spettacolo che racconta il mito di uno dei più grandi sportivi di sempre e la vita dell’uomo, fondendoli in una confessione che prende il via dal processo per adulterio.

Sarà una serata dedicata alla musica e al cinema quella del 27 gennaio al Teatro Civico di Gavi in cui gli Yo Yo Mundi, a distanza di vent’anni dall’uscita del CD “Sciopero”, torneranno sul palco con la sonorizzazione dell’omonimo film del grande regista sovietico Ejzenstejn. La proiezione del film è accompagnata dal commento sonoro suonato dal vivo, in sincronia con le immagini.

Sempre al Teatro Civico di Gavi giovedì 10 febbraio, alle  21, il campione del mondo di volley Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli andranno in scena con “La leggenda del pallavolista volante” una produzione di Teatri d’Imbarco, uno spettacolo in cui lo sport incontra il teatro e si fa metafora della vita.

Sabato 12 febbraio, alle 21, al Teatro della Juta di Arquata Scrivia il Teatro del Fiasco presenterà “In occasione” con Alessio Negro e Andrea Borgogno, due clown contemporanei, nelle vesti di due collaboratori intenti a preparare la cerimonia di accoglienza di un fantomatico Presidente. Con la regia di Pierre Byland assistito da Mareike Schnitker gli attori affrontano e studiano il comportamento dell’uomo qualunque alle prese con alcuni grandi temi della vita quotidiana e contemporanea.

Romina Mondello si esibirà al Teatro Civico di Gavi venerdì 4 marzo, alle 21, con “Jackie”, una produzione di Nidodiragno. Il testo di Elfriede Jelinek, premio Nobel per la letteratura 2004, racconta di Jacqueline Lee Kennedy Onassis, nata Bouvier, conosciuta da tutti come Jackie. Testimone a tratti feroce di un’epoca dove il “sogno americano” di democrazia e pace era governato dal potere di una famiglia che offuscava con il bianco di sorrisi patinati, abiti e gioielli, figli biondi e felici, una trama fatta di segreti, malattie, sesso, alcol, droga e morte. Tuttavia i miti restano e Jakie resta lì, in un altrove che non è più vita, dalla quale si è congedata, ma nemmeno un aldilà come lo immaginiamo.

Domenica 6 marzo, alle 21, al Teatro della Juta di Arquata Scrivia sarà la volta di “Shakespearology” una produzione di Sotterraneo che farà incontrare al pubblico sir William Shakespeare in carne e ossa e gli farà fare due chiacchiere con lui sulla sua biografia, su cosa è stato fatto delle sue opere, su più di 400 anni della sua storia post-mortem dentro e fuori dalla scena.

La produzione di Crack24  “Le prenom – Cena tra amici” sarà ospite al Teatro Civico di Gavi sabato 19 marzo alle  21. Il bellissimo testo ambientato a Parigi in cui cinque persone appartenenti alla media borghesia stanno per vivere una serata come tante altre. Ma quando Vincent e Anna, una giovane coppia in procinto di diventare genitori, rivelano il nome che vogliono dare al bambino tutto si frantuma, la discussione degenera investendo valori e scelte personali.

Sabato 26 marzo al Teatro della Juta di Arquata Scrivia Antonio Ornano salirà sul palco con “L’ornano furioso” un testo di stand up comedy scritto da Antonio Ornano, Simone Repetto, Carlo Turati e Matteo Monfortecon e la produzione di Savà Produzioni Creative e Amaca srl. Il monologo è un’ulteriore tappa, forse l’ultima, di un personalissimo viaggio alla scoperta delle fragilità umane.

Al Teatro Civico di Gavi sabato 9 aprile, alle 21, Claudio Lauretta, in arte Mister Voice, per la sua capacità di modulare e modificare la sua voce e quella di imitare una moltitudine di personaggi, accompagnato da Sandro Picollo alla chitarra, saranno sul palco con “Imitamorfosi”  uno spettacolo in cui si fonde l’imitazione con la metamorfosi dove l’attore, il cantante o il politico di turno vengono riproposti in modo fantasioso, svelandone i tic, le manie ed i comportamenti.

Venerdì 22 aprile al Teatro della Juta, Simone Repetto con Fabio Balestro alla chitarra, Carlo Dellepiane al contrabbasso e Niccolò Protto alle tastiere intratterranno il pubblico con “Storie notturne per persone libere” una “veglia”, come si chiamavano nel basso Piemonte, ovvero un il momento in cui ci si riunisce per raccontare storie, uno spettacolo che mischia racconti, musiche e poesia senza nessuno scrupolo, senza essere mai lo stesso, visto che le storie cambiano di sera in sera.

“Bikila” la produzione di Commedia Community e Teatro della Juta andrà in scena sabato 7 maggio al Teatro Civico di Gavi. In scena Davide Fabbrocino, da un testo di Davide Raven e Luca Zilovich, che ne segue anche la regia. Roma. 10 Settembre 1960. Abeba Bikila corre a piedi nudi per le strade della capitale italiana e sta vincendo la prima medaglia d’oro olimpica della storia dello sport africano, in una delle città simbolo del colonialismo europeo. Bikila non sta solo vincendo una gara, sta correndo per il riscatto di un intero paese.

Ultimo appuntamento della stagione sabato 14 maggio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia con “Una storia disegnata nell’aria” di e con Guido Castiglia, uno spettacolo nel quale l’arte della narrazione mira dritto al cuore degli spettatori facendo emergere, con l’intelligenza delle emozioni, la fragilità di un’adolescente trovatasi al centro di uno dei momenti più drammatici della nostra Repubblica: le stragi di mafia. La storia di Rita Atria la più giovane testimone di giustizia in Italia, una storia che parla dei suo “tatuaggi emotivi”, della sua voglia di vivere e della sua capacità di trasformare grazie all’aiuto di Paolo Borsellino, il sentimento di vendetta in senso di giustizia.

Per informazioni e prenotazioni: [email protected] o 345-0604219

www.accademiadellajuta.it                    facebook: www.facebook.com/teatro.juta

 

Biglietti: intero 12 euro, biglietto singolo under 18 8 euro,

Abbonamento valido per tutti spettacoli di Re-Match (Arquata + Gavi)  130 euro

Carnet 6 spettacoli (a scelta tra gli spettacoli di Arquata e quelli di Gavi)  60 euro