Il 2 aprile ad Acqui una giornata sulla sensibilizzazione contro l’odio in rete: ospite Lucia Azzolina
adv-334

ACQUI TERME – Stop all’odio in rete e alle aggressioni verbali. Il Comune di Acqui Terme organizza una giornata, che si svolgerà sabato 2 aprile nella sala Ex Kaimano in via Maggiorino Ferraris 2 ad Acqui Terme, dedicata alla sensibilizzazione contro la violenza delle parole. L’evento è organizzato dal Comune di Acqui Terme con la collaborazione di Asca, dell’associazione “Parole O_Stili” e l’I.I.S. “Parodi” di Acqui Terme.

adv-379

Durante la mattina, dalle 10.30 alle 12.00, si terrà un workshop per aiutare i docenti e tutti i partecipanti a ottenere gli utili strumenti volti a favorire buone pratiche di comunicazione non ostile, a promuovere una maggiore consapevolezza dell’uso degli strumenti digitali e a contribuire all’elaborazione del diritto alla cittadinanza digitale e consapevole. A tutti i presenti verrà consegnato un attestato di partecipazione e ai docenti partecipanti verranno rilasciati crediti formativi. L’incontro sarà condotto dalla formatrice e educatrice Barbara Alaimo, laureata in Scienze dell’Educazione, specializzata in Relazioni educative e familiari, Counselor Familiare dell’Età Evolutiva. Realizza progetti sui temi dell’educazione alle emozioni, sulla comunicazione efficace, sulla prevenzione delle prepotenze e del bullismo, sull’educazione a un uso responsabile delle nuove tecnologie e sulla prevenzione del cyberbullismo.

Nel pomeriggio, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, si realizzerà un incontro pubblico nel quale sarà presentato il Manifesto della comunicazione non ostile e inclusiva nel quale sono elencati i dieci principi di stile utili a migliorare il comportamento di chi sta in Rete per rendere Internet un luogo più sicuro e inclusivo: dalla scelta accurata delle parole all’importanza dell’ascolto, dall’uso di termini in grado di unire e non dividere alla consapevolezza dei danni che possono causare determinate espressioni. Un evento che diventa un invito al confronto costruttivo, privo di insulti gratuiti e comportamenti aggressivi.

L’incontro vedrà anche la presenza straordinaria dell’on. Lucia Azzolina, già ministro dell’Istruzione nel secondo Governo Conte, che presenterà il suo libro intitolato La vita insegna che narra il percorso che dalla natia provincia di Siracusa l’ha portata al Ministero di viale Trastevere, fino ad arrivare al racconto delle minacce ricevute e della sua vita sotto scorta.

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio delle Politiche Sociali chiamando il numero 0144770293 oppure scrivendo ad assistenza@comune.acquiterme.al.it.