Il 20 maggio alla Fondazione Longo lo scrittore Pierpaolo Pracca e il concerto di Ricky Avataneo e Umberto Poli

CASTELLAZZO BORMIDA – Venerdì 20 maggio, alle 21, sesto appuntamento di “E a un certo punto il rosso cambiò colore”, la rassegna della Fondazione Luigi Longo, con la direzione artistica di Paolo E. Archetti Maestri ed Eugenio Merico.

adv-751

La serata da Cargo 21, sede espositiva della Fondazione Longo in via Baudolino Giraudi 421 a Castellazzo Bormida, intitolata “Tutte le memorie scritte del mondo” vedrà protagonisti lo scrittore Pierpaolo Pracca con la presentazione del libro “I sogni della Bollente” e la presentazione concerto del CD “Grama Tera” prima straordinaria opera dell’omonimo duo comporto dal cantautore Ricky Avataneo e dal polistrumentista Umberto Poli.

Nella prima parte della serata, introdotto da Lionello Paolo Edoardo Archetti-Maestri, Pierpaolo Pracca racconterà alcune storie della Bollente, aneddoti, leggende, scorci di memoria legati a doppio filo con personaggi tanto spontanei, quanto “mitici” della città di Acqui Terme, uno sguardo poetico, morbido d’amore, sul quartiere della Pisterna e dei suoi variegati abitanti – con un riflettore acceso e puntato proprio sulla fontana della Bollente.

Il suo racconto sarà arricchito dalle voci di Francesca Lagomarsini e Paolo Saraceno che interpreteranno alcuni frammenti tratti dal libro.

La seconda parte della serata vedrà in scena la band Grama Tera con un concerto di canzoni originali e tradizionali, il suono ora torbido, ora coloratissimo di un progetto in cui le corde, gli effetti e le suggestioni sonore di Umberto Poli si fondono a meraviglia con le storie senza tempo del cantautore Ricky Avataneo. In Grama Tera – una band, ma anche un disco, un’idea artistica e culturale – il folk, il blues e il rock più sperimentale incontrano, si mescolano, prendono letteralmente a schiaffi la lingua italiana e le molteplici sfumature del dialetto di Torino e provincia.

La manifestazione culturale, con il patrocinio del Comune di Castellazzo Bormida, è realizzata in collaborazione con l’Associazione Gioco del Mondo, l’Associazione Memoria della Benedicta, Radio Gold e la Ristorazione Sociale “Ristò” – che durante l’evento offrirà anche un servizio bevande.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti, gradita la prenotazione ai numeri: 338.3285336 345.7395242 393.9094004 – volendo anche messaggi whatsapp – oppure scrivendo a segreteria@fondazioneluigilongo.it (si ricorda che è possibile contribuire alle attività della Fondazione www.fondazioneluigilongo.it).