Dal 20 al 22 maggio la Festa Medievale a Castelnuovo Scrivia

CASTELNUOVO SCRIVIA – Dal 20 al 22 maggio si svolgerà la ventiduesima edizione della festa medievale a Castelnuovo Scrivia.

adv-447

Si comincia venerdì 20 maggio, alle 21, nel castello, con l’inaugurazione della mostra dedicata al pittore castelnovese Alessandro Berri in cui verrà esposta per la prima volta una sua opera prestata dalla città di Tortona.

Sabato 21 maggio, nella piazza principale di Castelnuovo Scrivia verranno allestiti i consueti accampamenti mentre di fronte alla torre si consumerà il banchetto medievale. Nel corso della serata sono in programma le letture delle novelle del Bandello, l’animazione itinerante, i combattimenti e un grande spettacolo di fuoco e di musica. Nelle sale del castello sarà allestita una mostra di strumenti antichi a pizzico per musica antica del liutaio Alessio Bertucci con illustrazione di alcune tecniche di costruzione e restauro e alle 21,30 si terrà il concerto dell’Ensemble Cappella Musicale Viscontea.

Domenica 22 maggio da Palazzo Centurione partirà il corteo verso la Chiesa parrocchiale dove sarà celebrata la messa in onore del Santo patrono. Al termine, il parroco don Paolo Caorsi salirà le scale della torre per impartire la benedizione dall’alto al paese. Nel mentre sarà esposta la nuova bandiera, antico Rito di San Desiderio e consuetudine centenaria del comune. La bandiera, scortata dagli armigeri passerà tra due ali di sbandieratori, salirà sulla sommità del castello e verrà esposta e benedetta. Un mazzetto di gualdo, l’erba tintoria che fece la fortuna del paese, una boccetta con il sale e un crocifisso preserveranno i castelnovesi “dalla tempesta, dalla fame e dalle epidemie” come vuole l’antica scritta riportata in occasione delle prime esposizioni.

Nel corso della giornata spazio all’animazione per i più piccoli con alcune postazioni allestite di fronte alla torre e i giochi di una volta, la vita del campo e nelle tende, le gare di abilità per i ragazzi e gli adulti e un inconsueto laboratorio di pittura sotto l’arengo. Le compagnie partecipanti arrivano da Piemonte, Liguria e Lombardia: gli alfieri e sbandieratori di San Marzanotto, la Compagnia Flos et Leo partner nell’organizzazione, gli animatori di San Giorgio e il drago Lame della Torre, Asti Buhurt Club, Ansensà Fire Juggling, Natarajitas, Duo Musikantika.