Ad Acqui venerdì 24 giugno in scena “L’Elisir d’Amore” di Donizzetti

ACQUI TERME – Venerdì 24 giugno appuntamento alle 20.30 alla Sala Santa Maria, il salotto culturale nel cuore della città antica di Acqui Terme, con un omaggio al Gaetano Donizetti e alla sua opera più dionisiaca: L’Elisir d’Amore.

adv-650

Il concerto inizierà con un calice di benvenuto a base di cocktails (alcolici e analcolici), creati per l’occasione, da gustare con prodotti tipici del territorio a cura di Langamylove e Marenco vini di Strevi. Sarà questo il magico elisir il cui incanto introdurrà alla musica.

L’Elisir d’amore è un melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani. La storia ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina ed incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara (il ciarlatano di Donizetti), che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore…

Tra le più celebri del repertorio operistico internazionale – sarà rappresentata in forma semiscenica (opera scenes) attraverso molti dei suoi momenti più salienti con Arie, Duetti, Recitativi e Concertati. Le voci nei rispettivi ruoli di Adina, Nemorino, il Dottor Dulcamara, Belcore e Giannetta saranno interpretati da protagonisti e nuove voci del panorama lirico, selezionate dal prestigioso progetto internazionale “Operitalia” in collaborazione con “Associazione Antithesis”; la concertazione sarà del Maestro Raffaele Mascolo che realizzerà e accompagnerà l’opera al pianoforte, con la direzione artistica del soprano Elena Bakanova.

Operitalia, ideata e presieduta da Yang Yumin e Zhang Xin, è un’Accademia internazionale che si occupa di formazione musicale e si propone di creare un collegamento proficuo tra Italia e Cina, organizzando corsi, Master class e concerti per studenti cinesi in Italia.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.lazzarinoecaviglia.com/ – Biglietto 10 euro.