Dal 25 al 28 agosto il Festival Internazionale dei Templari ad Alessandria

ALESSANDRIA – Da giovedì 25 a domenica 28 agosto ad Alessandria si terrà la seconda edizione del Festival Internazionale dei Templari, ideato e diretto da Simonetta Cerrini, storica e saggista esperta di Templari, e da Gian Piero Alloisio, cantautore e drammaturgo.

adv-460

Storici e cantanti, scrittori e rievocatori, attori e performers, narratori e musicisti racconteranno la storia, il mistero e la leggenda dei famosi frati-cavalieri del Medioevo.

Il tema di quest’anno – “I Templari, san Francesco, la guerra e la santità” – invita storici e artisti a rispondere a numerose domande, divenute tragicamente di estrema attualità: “Qual è la posizione dei cristiani rispetto alla guerra? Qual era la pace per san Francesco? Come affrontavano la guerra i frati cavalieri Templari? Un soldato può divenire santo? Chi era il vero Nemico per i Templari? Cristiani d’Oriente, cristiani cattolici, musulmani ed ebrei: quali rapporti c’erano al tempo delle crociate? Scontro o condivisione?”.

adv-935

La sede dell’associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria e la Chiesa della Natività di Maria di Spinetta Marengo ospiteranno le conferenze pomeridiane. La sera, in piazza Santa Maria di Castello i due mondi degli storici e degli artisti si uniranno per quattro serate-spettacolo volte a raccontare la storia dei Templari, cavalieri in cerca di santità che ancora oggi affascinano milioni di persone in tutto il mondo.

Tra gli storici che, coordinati da Simonetta Cerrini, parteciperanno a questa seconda edizione ci sono Franco Cardini, professore emerito di Storia medievale, saggista dalla produzione sterminata e intellettuale attento alla storia contemporanea che venerdì 26 agosto, alle 17, terrà una Lectio magistralis nella sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo. Sempre nella sede dell’Acsal di Alessandria sabato 27 agosto, alle 17, si terrà un altro interessante incontro dal titolo “Templari, Francescani e altre storie” con gli interventi di Simonetta Cerrini e Antonio Musarra dell’Università La Sapienza di Roma, studioso di storia marittima del Mediterraneo, di storia delle crociate e di storia francescana. Previsti anche gli interventi in video Philippe Josserand, Benjamin Z.Kedar e Andrè Vauchez. Il terzo incontro con il pubblico, dal titolo “Dialoghi templari e non solo”, si terrà domenica 28 agosto, alle 17.30, nella Chiesa della Natività di Spinetta Marengo. Sono previsti gli interventi di Gian Piero Alloisio, della storica francese Camille Rouxpetel, Elisabetta Gagliardi e Massimo Bagliani.

In piazza Santa Maria di Castello, dalle 21.15, il copione delle quattro serate/spettacolo, scritto da Gian Piero Alloisio, integra gli interventi dei relatori con canzoni d’autore, cabaret, poesie, racconti, letture, musica elettronica, video-interviste a storici internazionali, performances, installazioni che coinvolgeranno anche il pubblico. L’ingresso è gratuito.

 

Il Festival è prodotto da A.T.I.D. con l’attiva partecipazione del Comune di Alessandria, Regione Piemonte, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Gruppo AMAG, CulturAle – ASM Costruire Insieme. Il Festival internazionale dei Templari è entrato a far parte della Templars Route European Federation (TREF).