RIMANDATO – Domenica 27 novembre “Mostri sacri – Pasolini, Caravaggio, Noi” a Visioni47

ALESSANDRIA – RIMANDATO  – Domenica 27 novembre alle ore 18:00  presso il Circolo Culturale Visioni47 debutta “Mostri sacri –  Pasolini, Caravaggio, Noi”, recital ideato e interpretato da Monica Massone diretta da Elena Forlino. Un’attrice chiamata ad affrontare Pasolini e Caravaggio. Una donna e l’interrogarsi sul significato dell’espressione “Mostri Sacri” e sull’arte come emanazione di genio e smisuratezza.
Una donna-attrice, soprattutto una di noi, che trova, mediante il lavoro teatrale, attraverso metafore e profonde emozioni, dei forti punti di contatto tra sé e la grandezza dei due uomini. “Mostri Sacri” è un viaggio all’interno di una storia d’amore, piccola e apparentemente di poco significato, che però ci restituisce tutta la potenza di quanto il sentimento, inteso come elevazione ma anche come violenza e passione, ci trasformi, tutti quanti, in mostri prima e, con un po’ di coraggio, in sacri poi.
La domanda che guida lo spettacolo è: da qualche parte, esiste un Caravaggio o un Pasolini anche dentro di me? La risposta è arrivata durante il lavoro di costruzione del copione, approcciato con la tecnica del “Dramaturg”, in cui l’attrice raccontava se stessa, la sua prima storia d’amore e, in seguito, parti autobiografiche che hanno lasciato il segno, mentre la dramaturg componeva, sui racconti veri, una storia che avesse risonanza anche nella letteratura di Pasolini, nonché nella vita e nelle opere di Caravaggio. Ne è nato un lavoro in cui Massone, Pasolini, Caravaggio si fondono a creare non più il distacco che ci separa dai grandi della storia, della letteratura, delle arti, ma a sollecitare in ciascuno l’idea che noi, umani, siamo capaci di essere sia mostri, sia sacri. Un inno quindi alla propria autenticità, alla vitalità di essere ed affermare il proprio sé, la ricerca di un posto nel mondo. Ma anche un inno alla cultura, che spesso ci tende una mano nella vita e ci impedisce di affogare, prima di aver lasciato un’impronta decisiva nella nostra o altrui vita.
Il Recital alterna un racconto di conduzione in nuova drammaturgia alla biografia di Caravaggio, alle parole stesse, prosaiche, poetiche e cinematografiche, di Pasolini. La musica, di genere pop ed elettronico, contribuisce a ricreare ambienti, atmosfere e circostanze.
“Mostri Sacri” ha, dunque, la caratteristica di voler avvicinare Caravaggio e Pasolini allo spettatore, mediante il racconto di un amore che lega Monica, la narratrice, ad Andrea, un musicista, sentimento che, dalla prima adolescenza alla prima giovinezza, “compie tutto il suo giro” e contiene, in nuce, la ragione delle lotte e la premessa delle teorie che caratterizzarono il talento del grande pittore e del grande letterato.  Ingresso 15 euro con piccolo rinfresco a seguire. Informazioni e prenotazioni: 389 422 6172 (Salvatore) 348 4024894 (Monica)