Acqui e Sapori, un successo che continua
adv-196

ACQUI TERME – Dopo il termine dell’undicesima edizione di “Acqui & Sapori” si può certamente mettere in risalto che la rassegna dei prodotti tipici dell’acquese ha riscosso un ottimo successo sia nella sua totalità organizzativa sia nella di presenza di un pubblico veramente numeroso che ha avuto l’opportunità di apprezzare prodotti della migliore qualità a livello enogastronomico.

L’inaugurazione è avvenuta verso le 11,30 di sabato 24 ottobre con la presenza di tante autorità tra cui il sindaco Enrico Bertero, l’Assessore al Turismo Mirko Pizzorni, l’assessore al Bilancio Franca Roso, il Consigliere Regionale Massimo Vittorio Berutti  e  tanti consiglieri comunali. Per due giorni al Centro congressi c’è stato un notevole afflusso di visitatori, anche provenienti da molti Comuni dell’acquese e del genovese, oltre che a numerosi turisti stranieri, confermando che  la mostra riveste un ruolo di momento promozionale della città termale e del territorio. Qualità ed ottima organizzazione si sono rivelati argomenti vincenti dell’evento che a pieno titolo continua ad inserirsi tra gli appuntamenti più importanti non solamente della città termale. Il pubblico ha risposto anche in gran numero alle delizie culinarie proposte, a livello di ristorazione, dall’ Enoteca Regionale Acqui “Terme e Vino”, ma anche gli spettacoli presentati si sono rivelati di notevole attrattiva: dal concerto jazz proposto dal  trio “La Barbera – Grifoni – Gaia”, allo spettacolo per bambini veramente divertente proposto da Graziella Cadore, animatrice di Dodò dell’Albero Azzurro.

Come di consueto l’Assessore Pizzorni ha voluto omaggiare ai residenti acquesi ultrasessantacinquenni un prodotto enogastronomico acquistato presso alcune delle aziende presenti in fiera: oltre 400 gli omaggi distribuiti.

Ora fervono i lavori per trasformare il Centro Congressi da spazio espositivo a sede dei Campionati Mondiali Seniores di scacchi con la partecipazione di circa 350 concorrenti provenienti da tutti i continenti in rappresentanza di oltre cinquanta nazionalità. Vi invitiamo a visitare il Centro Congressi dal 10 al 21 novembre, per un colpo d’occhio unico: tavoli e scacchiere bianco-nere a perdita d’occhio.