MONDO – Jihadisti Isis bruciano vive 19 ragazze curde a Mosul. Questa notizia raccapricciante riportata dai media internazionali è al centro di un nuovo attacco poetico di Jake Matthews che vi proponiamo:

Fuoco nero

centinaia di presenti
– nessuno ha potuto fare niente –
dicono i giornali di tutto il mondo
abbiamo sovvertito intere nazioni
uomini soli
hanno rovesciato governi
creato l’ordine atomico
per una comune distruzione
premuto centinaia di pulsanti rossi
atteso i passi pesanti
dei carri armati
lottato per chi non poteva
indossare altro colore sulla pelle
ogni fottuto giorno qualcuno
combatte per qualcosa
per rubare una sola rosa
per rubare un esercito di rose
da sacrificare al dio sole
per sfidare il cielo la pioggia
per avere onore
per toglierlo
a chi non ne ha più
tutti seduti
in giacca e cravatta
erano in centinaia
per dire che
nessuno ha potuto fare niente
erano solo diciannove fanciulle
ora la città Mosul
le nasconde insieme alla rabbia
attraverso il fuoco
solo il vento passa ed urla
c’è troppa sabbia
c’è troppa sabbia

adv-572